Questa bimba oggi a 70 anni è una delle regine della tv: l’avete riconosciuta?

Artista eclettica, talento innato per il palcoscenico fin da bambina ha dimostrato la sua predisposizione per lo spettacolo e alcune immagini di lei da piccola confermano quanto le piacesse esibirsi. Stiamo parlando di Loretta Goggi oggi considerata una delle regine della tv, in auge e richiesta anche nei parterre più popolari del momento. Lo scatto che la ritrae da piccola rivela la passione per l’arte che ha sempre avuto: una bimba curiosa e interessata anche a quello che non comprendeva.

Loretta Goggi dalla tv al palco dell’Ariston: il successo inatteso di Maledetta Primavera

Il debutto nel mondo dello spettacolo per Loretta Goggi è avvenuto quando ancora era una bambina e i genitori l’accompagnavano sul set. Ha lavorato in radio, ma anche al cinema fino alla televisione che l’ha consacrata in un periodo storico di crescita dei palinsesti tv una showgirl tutto tondo. Dalla tv alla musica il passo è stato breve e anche come cantante Loretta Goggi ha calcato i palcoscenici più ambiti riscuotendo un successo meritato che ancora oggi echeggia nei corridoi del mondo dello spettacolo.

La showgirl ha conquistato anche il Festival di Sanremo con una canzone considerata un evergreen: Maledetta Primavera, un classico cantato ancora oggi come qualche anno fa. In questi giorni sono state fatte dalla moglie dell’autore della canzone, Totò Savio, alcune rivelazioni sulla storia di Maledetta Primavera. Jacqueline Schweitzer Savio ha rivelato che il successo della canzone è merito di Loretta Goggi ma anche a Silvio Berlusconi.

Loretta Goggi fonte Instagram

Leggi anche —->Qui appena 20enne, oggi ancora meravigliosa a quasi 70 anni: avete capito chi è?

Maledetta Primavera scartata da Silvio Berlusconi: i motivi

Maledetta Primavera portata al successo da Loretta Goggi dopo aver partecipato a Sanremo e ottenuto il secondo posto ha una storia particolare. Secondo quanto raccontato dalla signora Savio l’ex premier a quei tempi supervisore di Finevest scartò la canzone che gli fu proposta come sigla per un programma che di li a poco avrebbe avuto protagonista proprio la Goggi, la riteneva troppo triste:

Leggi anche —->Fabio Fazio giovanissimo imita Biscardi: il video dell’esordio in tv

Berlusconi, che visionava e decideva tutto, all’ascolto del brano indicatogli come sigla finale del programma lo bocciò giudicandolo troppo drammatico e preferendone un altro sempre scritto da mio marito. E così “Maledetta Primavera” rimase un inedito e Totò l’anno seguente propose a Loretta la partecipazione al Festival.” Com’è noto la canzone divenne parte della carriera sorprendente di Loretta Goggi e ancora oggi nessuno è riuscito a cantarla e interpretarla con il suo stesso pathos.