Meteo, temperature che crollo: meno 15 gradi

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: farà freddissimo. Ecco dove farà più freddo

meteo
Arriva il vento gelido: temperature giù di 15 gradi

Le previsioni meteo lo avevano detto già da un po’ di tempo: a fine novembre arriverà il freddo. Eravamo dunque preparati ad un cambio repentino, a lasciare il clima mite e insolito di questi giorni per affrontare con coraggio l’autunno e ciò che ne consegue. Ma in realtà non sarà un semplice ‘arrivo del freddo’. Quello che ci attende – e per cui non possiamo essere preparati – è uno schiaffo gelido memorabile.

Nel giro di pochi giorni vedremo infatti la colonnina di mercurio scendere di ben 15 gradi! Un crollo senza appello dal 20 novembre per via della corrente proveniente dal Polo Nord e che investirà in pieno l’Italia. A dar man forte all’aria gelida i venti che soffieranno impetuosi aumentando la percezione del freddo. Insomma il nostro Paese finirà in freezer.

Leggi anche -> Come sarà l’inverno 2020/21: le previsioni

Previsioni meteo: crollano le temperature

L’Alta Pressione che ci ha protetto fino a domenica è tornata a farci visita. Dopo lo sconquasso dell’irruzione islandese che ha portato maltempo è tornata una situazione stabile e soleggiata per quanto i valori termici siano scesi nei valori minimi.

Ma questo abbassamento termico, anche corposo in alcune zone, non è che un leggero antipasto di quello che ci aspetta nei prossimi giorni. Le massime grazie all’anticiclone e al sole si mantengono piuttosto elevate rendendo le giornate ancora piacevoli. Ma è solo una piccola tregua.

Venerdì 20 si scatenerà quello che abbiamo definito l’inferno gelido. Arriveranno piogge, ma soprattutto aria freddissima. Per tutto il weekend sul nostro Paese continuerà ad affluire aria ghiacciata dal Polo Nord con i venti di Bora, Grecale e Maestrale che soffieranno impetuosi.

E sarà proprio nel fine settimana che assisteremo al tracollo dei termometri che scenderanno sia nei valori massimi sia minimi portandosi in alcune zone sotto zero e su buona parte d’Italia sotto la media del periodo.

Leggi anche-> Nevicherà quest’inverno 2020/21 in città?

Dove farà più freddo

L’arrivo dell’aria gelida polare farà crollare le temperature in tutta Italia. Il calo sarà di 10/15 gradi rispetto ai valori registrati in questi giorni. Sarà un clima tipicamente invernale in tutto il Paese con termometri sotto zero al Nord e sotto la media al Centro. Rispetto al resto d’Italia le temperature saranno meno gelide al Sud sebbene il calo sarà corposo anche qui. Inoltre il Sud Italia sarà flagellato dal maltempo.

Al Nord il cielo sarà soleggiato, ma la colonnina di mercurio resterà bassissima. Le massime non andranno oltre gli 8 gradi e le minime si aggireranno intorno a 1/2 gradi a Milano, Torino e Bologna. Addirittura i termometri in alcune zone della Val Padana scenderanno di notte e al mattino presto sotto zero. Ci saranno le prime gelate notturne.

Al Centro ci sarà una contrazione di circa 8/10 gradi sia sui valori massimi che minimi. A Roma ci saranno 3 gradi di minima, ma durante il giorno si arriverà anche a 13/14 gradi. A Firenze la minima sarà di 2 e la massima di 10 e sono attese gelate nelle zone interne; a Perugia si toccherà 1 grado di minima e appena 7 di massima. Negli Appennini la neve scenderà a quota relativamente bassa di 700 metri.

Al Sud oltre all’abbassamento termico arriverà anche il maltempo che sui rilievi diventerà neve. Potenza, Campobasso e Isernia vedranno il termometro crollare a zero gradi e bufere di neve si scateneranno durante il fine settimana. Calabria, Puglia e Sicilia saranno interessate da forti piogge mentre le temperature scenderanno di qualche grado. Più corposo il calo a Napoli con minime che passeranno dai 14 gradi di questi giorni a 7 gradi.

Ma non è finita qui. Al valore del termometro dovete aggiungere la sensazione di freddo che i forti venti faranno sentire. Questo fenomeno noto come wind chill ovvero gelo del vento ci farà percepire anche 4/5 gradi in meno. Un vero e proprio freezer!