Mary Austin, l’amore senza tempo e senza etichette per Freddie Mercury

Mary Austin è stata l’unica compagna e l’unico vero amore di Freddie Mercury, una storia che merita di essere ricordata.

Chi lo dice che l’amore debba seguire un canovaccio unico? Chi lo dice che si tratta d’amore solo quando c’è, insieme all’affetto smisurato per una persona, anche il rapporto carnale? L’amore è qualcosa di difficilmente racchiudibile in parole, categorie ed etichette, è un sentimento puro che va oltre qualsiasi confine e rende due persone delle anime gemelle non solo in vita, ma anche dopo, nei ricordi di chi quell’amore l’ha vissuto.

Il concetto stesso di amore è cambiato con il passare del tempo. L’amore trascendente di Boccaccio o quello di Dante oggi sarebbe considerato probabilmente come una semplice infatuazione o peggio un’ossessione. L’amore di Romeo e Giulietta la prima cotta adolescenziale di due giovani che non hanno avuto il tempo di capire che il vero amore non è esclusivamente passione, ma unione d’intenti, bagaglio di esperienze, lasciare andare qualcuno che ami pur di saperlo felice e in piena salute.

Al giorno d’oggi si crede che l’amore si quello tra due persone che decidono di costruire un futuro insieme, di mettere insieme una famiglia, e vivere il resto della vita insieme. Ma cosa si direbbe se le persone coinvolte in questo amore che punta all’eternità, nel corso del loro cammino capissero che oltre al sentimento pura che le lega non c’è un’attrazione fisica? Cosa si direbbe di quell’amore se uno dei due scoprisse di avere un orientamento sessuale differente da quello che credeva di avere prima? Il loro amore sarebbe meno sincero?

Leggi anche ->Finisce con l’amante in un video di Gigi D’Alessio e poi divorzia: dovrà essere risarcita

Mary Austin, la storia con Freddie Mercury ed il loro amore senza tempo

Questo è esattamente ciò che è capitato a Mary Austin e Freddie Mercury. I due britannici si sono conosciuti quando erano semplicemente dei ragazzi, lei faceva la commessa in un negozio d’abbigliamento, mentre lui era un aspirante cantante che ancora non aveva trovato la propria strada nel mondo della musica. Si sono subito piaciuti, sono diventati amici e poi si sono fidanzati.

Per 7 anni il loro rapporto è stato tradizionale, perché Freddie era perdutamente innamorato di lei e da lei traeva ispirazione per la sua musica. A Mary ha dedicato la canzone Love of my life e sempre lei avrebbe voluto che diventasse sua moglie. Alla fine il matrimonio non è mai stato celebrato, ma sia Mary che Freddy si sentivano esattamente come una coppia di sposi.

Proprio Mary è stata la prima a capire che Freddie era omosessuale ed è stata sempre lei ad incoraggiarlo a vivere la sua sessualità senza punirsi. Quando l’artista ha accettato la sua natura, i due sono rimasti in contatto e quando il cantante ha scoperto di avere l’Aids, sempre Mary è stata la spalla su cui piangere, il supporto sul quale poggiarsi nella difficoltà estrema.

Leggi anche ->Madonna, foto scandalo: la 63enne si mostra così, è polemica

Non è un caso che, come se fosse stata la moglie, l’artista abbia deciso di lasciare a lei metà della sua immensa eredità. Sempre Mary è stata la scelta del cantante per la decisione su dove doveva essere sepolto il suo corpo. Ancora oggi la Austin mantiene questo segreto gelosamente come l’ultimo grande gesto di un amore che non può e non deve essere giudicato ed etichettato, ma solo ammirato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.