Password: tutte le parole e le cifre che non devi mai usare

Sapete quali sono tutti i trucchi per proteggere al meglio la propria password? Ecco i consigli e gli errori da non fare.

E’ infatti importantissimo tenere alla propria sicurezza: nel corso dei vari mesi del 2020, c’è infatti stato un aumento del 26% dei furti di dati personali sul web. La scelta di una password deve essere una fase molto delicata e necessaria, e non va assolutamente presa alla leggera. Il primo giovedì di maggio si celebra anche il World Password Day, che permette a tutti di ricordare l’importanza della sicurezza nel web. Ad esempio, la password più utilizzata nel 2020 è stata ‘123456‘: un codice, questo, assolutamente facile da indovinare e che non rende le persone affatto sicure e protette nel mondo virtuale. Quali sono allora le parole e le cifre da non usare mai durante la scelta di una password?

Gli errori da non commettere

La Polizia Postale in primis cerca sempre di raccomandare una scelta corretta delle proprie password, evitando così che qualcuno possa hackerare il proprio account. Queste sono infatti le parole o le cifre da non utilizzare:

  • I nomi dei parenti o degli animali domestici;
  • le date di nascita dei parenti
  • le sequenze ‘123456…’ o ‘qwerty
  • la parola ‘password
  • il nome della squadra di calcio del cuore
  • una parola presente sul dizionario della lingua italiana

I consigli per scegliere una password sicura

Una password sicura ed efficace deve inoltre:

  • essere composta da almeno 8 caratteri;
  • contenere una lettera maiuscola;
  • contenere uno o più numeri;
  • inserire almeno un carattere speciale (&,%,$,£…)

Leggi anche —-> Come lavare in lavatrice i piumini e le giacche invernali?

I consigli per proteggere la password

Una volta scelta con molta cura la password da utilizzare, occorre però seguire alcune importanti accortezze. La Polizia Postale consiglia infatti di non commettere i seguenti errori:

  • Non condividere la propria password con altre persone;
  • non inserire la password se si è guardati da qualcuno;
  • cambiare la password saltuariamente;
  • non utilizzare la stessa password per tutti gli account;

Leggi anche —-> Mangiare l’avena a colazione fa dimagrire: ecco alcune ricette

  • non inviare la password via mail o via sms;
  • non riciclare le password;
  • per trascrivere le password, occorre infine utilizzare dei sistemi di crittologia.