Ballando con le stelle, arriva la querela: finisce malissimo

Ancora colpi di scena nello studio di ‘Ballando con le Stelle’: i protagonisti sono stavolta un concorrente e una giudice. Di chi si tratta?

Il noto programma artistico (condotto come sempre da Milly Carlucci) continua a preservare sempre tantissime sorprese. Molte sono le coppie che hanno deciso quest’anno di mettersi in gioco, e di mostrare al grande pubblico italiano il proprio talento nella danza. I fans non sono ovviamente più nella pelle e vogliono scoprire a tutti i costi chi sarà il vincitore di questa seguitissima edizione. Ma sapete cosa sta succedendo dietro le quinte?

Querela in arrivo: la giudice messa alle strette

Si tratta di Selvaggia Lucarelli e del concorrente Morgan, che stanno avendo non pochi conflitti in questo ultimo periodo.

Lo scontro ha appunto avuto inizio nel corso di ‘Ballando con le Stelle‘, ma ha avuto seguito anche dopo. Morgan è stato infatti ospitato nel programma ‘Oggi è un altro giorno‘ di Serena Bortone: per l’occasione, il cantautore ha parlato della sua vita lavorativa e soprattutto della sua esperienza nella nota trasmissione, durante la quale si sta esibendo in compagnia della sua maestra di danza Alessandra Tripoli (anche lei presente nel programma della Bortone).

Morgan ha così ripreso l’argomento della Lucarelli, specificando di aver agito per via legali nei confronti della giornalista. La conduttrice gli ha infatti mostrato il post su Instagram pubblicato da Selvaggia, che ha voluto condividere con i fans il messaggio privato inviatole proprio da Morgan. “Questa è violazione delle norme della privacy“, è così esploso lui, “Siccome è confidenziale, mi sta mettendo in difficoltà professionale. Ha un problema sia penale sia civile la signorina, ho presentato una querela“.

Leggi anche —-> Morgan, cambio di look drastico: “Ma che razza di capelli ti sei fatto?”

Serena Bortone ha così voluto saperne di più sulla faccenda, e lui ha nuovamente dichiarato di aver presentato denuncia. “Lei deve stare al suo posto“, ha concluso, “Lei è un giudice? E io vado da un giudice della Repubblica. Quel testo poi è privato e pubblicandolo ha commesso reato penale. C’è la privacy“.
E’ infine intervenuta Alessandra Tripoli, che l’ha sostenuto dichiarando: “Si chiama ‘Ballando’ e deve essere giudicando il ballo, questo è il dispiacere“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.