Vite al limite, drammatico finale per la protagonista

Amy Slaton è stata una delle protagoniste assolute di Sorelle al Limite.  La donna ha rilasciato una dichiarazione davvero sconcertante che ha messo in allarme i fan del programma. Non è la prima protagonista del format che minaccia il suicidio, e purtroppo di persone che hanno concretizzato il gesto estremo ce ne sono state, come il caso del protagonista di Vite al Limite, che si è tolto la vita puntandosi una pistola alla tempie.

Sorelle al Limite, Amy Slaton ha confessato di aver pensato al  suicidio

Sorelle al Limite, il format in onda su Real Time ha riscosso un incredibile successo. Le storie dei protagonisti hanno commosso i telespettatori che si sono nel tempo sinceramente affezionati alle loro vicende. Amy Slaton è stata una delle protagoniste più amate del format ed anche una di quelle che ha destato maggiore preoccupazione.

La donna nel corso di una puntata del programma ha raccontato di aver pensato di togliersi la vita in seguito ad una delusione sentimentale. La donna ha svelato di aver incontrato nel suo passato un uomo al McDonald’s dove lavorava suo fratello Chris Combs.

Abbandonata e rifiutata, Amy ha pensato di togliersi la vita

Tra loro quella sera è andato tutto bene, almeno all’inizio così pensano di fermarsi in un hotel per trascorrere un po’ di tempo insieme. Così decidono di prendere una stanza, ma l’uomo le confessa di essere ancora vergine. La serata procede, ad un certo punto Amy ha dichiarato di aver provato a baciare l’uomo sul collo ma la sua reazione l’ha spiazzata.

L’uomo infatti si è arrabbiato, l’ha spinta sul letto e le ha detto di smetterla, poi si è alzato e l’ha lasciata sola. Amy non ha potuto lasciare la stanza dell’hotel da sola, perchè a causa delle sue condizioni con la vista non poteva mettersi alla guida.

LEGGI ANCHE -> Charlene di Monaco, l’incubo continua | La Principessa straziata dal dolore, cosa è successo

LEGGI ANCHE -> Michelle Hunziker cambia di nuovo look | Ecco la nuova trasformazione

Sentitasi abbandonata e rifiutata, la donna è sprofondata nell’amarezza, non sapeva come tornare a casa, era in preda alla disperazione ed in quel frangente di disperazione ha ammesso di aver pensato al suicidio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.