“Nuova coppia Gemma Armando, lui ha un debole per lei”. L’ex dama spara la bomba

Una nuove insolita coppia si sta formando all’interno dello studio di Uomini e Donne, parola di Barbara De Senti. L’ex dama del parterre femminile non ha dubbi ed ha lanciato la notizia a prova di bomba sui social, con la sua innata ironia.

Trono Over, la notizia di Barbara De Santi fa il giro del web, Gemma e Armando sono una nuova coppia?

Ricordate Barbara De Santi, la dama del Trono Over che è stata croce e delizia per milioni di telespettatori? Gli appassionati di Uomini e Donne di certo avranno a mente le sue indimenticabili sfuriate, la simpatia e la bellezza della De Santi.

La dama non partecipa al programma di Maria De Filippi da diverse edizioni del programma, ma nonostante non la sua assenza resta una delle protagoniste più amate. I telespettatori del format, la seguono con estremo affetto sui social.

Barbara con i suoi followers si confronta, ci scherza, racconta loro delle sue giornata. Un rapporto quotidiano e sincero che coltiva con spontaneità. Di recente, la dama è stata la protagonista del gossip a causa di una news, (chiaramente ironica) che ha lanciato sul web.

Uomini e Donne, Armando Incarnato e Gemma Galgani sono una coppia?

La De Santi ha postato una Insta Stories nella quale si legge: “Oh bene, che si stia formando una nuova coppia ? Gemma / Armando”. 

E poi, ancora si legge: “Avevo notato da settembre che Armando aveva un debole per Gemma, ora ne ho avuto la conferma”. I followers dinnanzi alle sue parole si sono sbizzarriti, i commenti ironici sono stati tantissimi.

Leggi anche ->Ida Platano e Riccardo: arriva l’appello dopo Uomini e Donne

Leggi anche ->Ida Platano buonanotte speciale con lui: spunta Alberto Urso

Quella della De Santi è chiaramente un’ironica provocazione. La dama del resto è stata una delle più apprezzate proprio per la sua spiccata simpatia. E voi cosa pensate? Credete che tra Gemma ed Armando possa nascere una simpatia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.