Michael Schumacher, la notizia che tutti aspettavano: ecco quello che potremo vedere

Michael Schumacher tornerà presto nel piccolo schermo con numerosi filmati inediti: ecco la notizia che nessuno si aspettava.

Schumacher è infatti sicuramente uno dei personaggi più noti di tutto il mondo, diventato appunto famoso per essere stato un pilota automobilistico della Formula 1. La sua carriera è infatti stata costellata di numerosi successi, e Michael è diventato l’idolo di molte persone. Dal 2013, la sua vita è però cambiata: l’uomo è infatti rimasto vittima di un terribile incidente che l’ha costretto al coma farmacologico.

Michael Schumacher e quello che potremo vedere: il nuovo prodotto Netflix

Sta infatti per arrivare qualcosa di eccezionale e imprevisto: il protagonista sarà Michael Schumacher e tutto parlerà di lui. Su Netflix, dal prossimo 15 settembre, si potrà infatti visionare un docu-film sulla storia di Michael Schumacher.

Il titolo sarà appunto ‘Schumacher‘ e sarà un racconto sincero e trasparente della sua carriera e della sua vita privata. Si parlerà infatti anche della sua famiglia. A raccontare i numerosi episodi su di lui sarà Sabine Kehm, sua storica portavoce. “Schumacher ha ridefinito l’immagine professionale di un pilota fissando nuovi standard“, ha infatti detto la donna, “non ha risparmiato né se stesso né la squadra“. Sarà infatti un vero e proprio regalo che la sua famiglia ha voluto fare al loro marito e padre.

Nel corso del docu-film, si potranno visionare le interviste esclusive con la moglie Corinna e i figli Gina e Mick. A parlare sarà anche suo fratello Ralf, che l’ha sempre affiancato sulla pista. In seguito, ci saranno numerose altre testimonianze di persone che l’hanno conosciuto, tra cui Luca Cordero di Montezemolo, Piero Ferrari, Flavio Briatore, Sebastien Vettel, Mika Hakkinen, Jean Todt e Bernie Ecclestone.

Michael Schumacher: l’incidente che gli ha cambiato la vita

Poco tempo dopo dal suo ritiro dalla Formula 1, Schumacher restò vittima di un terribile incidente che gli ha cambiato totalmente la vita. Era il 29 dicembre 2013, e l’uomo si era recato con la sua famiglia in montagna: aveva infatti una grandissima passione per lo sci.

Leggi anche —-> Briatore, chi ha acquistato il suo yatch sequestrato: nome clamoroso

L’ex pilota era infatti in Francia e stava sciando con suo figlio Mick, quando perse l’equilibrio e sbatté la testa violentemente contro una roccia. Venne così portato d’urgenza nell’ospedale di Grenoble e fu operato per trauma carico ed emorragia cerebrale. Restò dunque in coma farmacologico per ben sei mesi.

Leggi anche —-> Pier Silvio Berlusconi, la dura decisione: il manager dice addio

Nel 2014, viene annunciato che l’ex pilota è uscito dal coma e, da allora, la sua famiglia ha sempre tenuto la massima riservatezza sulle sue condizioni di salute. Nel 2018, si annuncia però che il suo stato sarebbe in miglioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.