Fiorella Mannoia avete mai visto il marito? Ex prof di Amici

Conoscete il marito della cantante Fiorella Mannoia? Lui è uno volto notissimo al grande pubblico di Amici. Ecco di chi stiamo parlando.

Il marito della cantante

Lei è una delle cantanti più amate dal grande pubblico. Voce inconfondibile, talento purissimo, Fiorella Mannoia è una delle più grandi artiste del panorama musicale nostrano. Ma se della sua carriera conosciamo tantissimo, sappiamo molto meno della sua vita privata. La cantante ha sempre cercato di tenersi lontana dai riflettori del mondo gossip. Ad esempio, conoscete suo marito? Lui è un volto molto noto ai telespettatori del talent di Canale 5, ideato e condotto da Maria De Filippi, Amici. Si tratta di Carlo Di Francesco, musicista e produttore musicale, nonché professore nel corso della tredicesima edizione del talent più famoso della televisione italiana. Nato ad Avezzano, in Abruzzo, è stato un giocatore di rugby in passato. Ha iniziato a studiare musica sin da giovanissimo.

Carlo Di Francesco ha collaborato con tanti grandi artisti.  Da Ornella Vanoni a Loredana Bertè, passando per Alex Britti. Oggi è produttore anche dei lavori musicali di Fiorella Mannoia. Nel corso della tredicesima edizione di Amici, in molti si sono chiesti se il professore di musica Di Francesco fosse fidanzato o meno. I due, infatti, hanno tenuto praticamente segreta la loro relazione per oltre dieci anni. Soltanto nel corso dello scorso Festival di Sanremo, Mannoia ha deciso di rivelare la loro storia d’amore.

Leggi anche —–> Amici, Anna Pettinelli è stata sostituita?

Leggi anche —–> Ballando con le stelle, cambio look per l’ex concorrente Vittoria Schisano: ci ha dato un taglio

Le parole di Fiorella Mannoia 

Carlo Di Francesco e Fiorella Mannoia sono convolati a nozze il 22 febbraio scorso, con rito civile. La relazione, a causa dei 26 anni di differenza tra i due, aveva smosso qualche critica. Ma la cantante aveva messo tutto a tacere: “Lui c’è ancora. Siamo aperti, non chiusi. Per questo forse non ci stanchiamo. Ognuno è libero di aderire alle proprie passioni. Non sei mai solo e infelice, quando ne hai”.

E ancora: “Se il desiderio cambia dopo i 60 anni? Le forze non sono più le stesse. Ma l’importante è non straziarsene. Giocare sempre. La vecchiaia è faccenda di corpo, di muscoli. Per il resto è un’invenzione. La vecchiaia non esiste”.