Vite al limite, uno dei protagonisti si è suicidato: fan sotto choc

Aveva solo 30 anni. Il giovane si è tolto la vita tra l’incredulità generale. Era uno dei partecipanti del programma. Ecco di chi si tratta.

Vite al limite, è morto suicida a soli 30 anni

James L.B. Bonner, aveva perso molto peso grazie al programma di dimagrimento del dottor, Dottor Younan Nowzaradan. James aveva chiesto l’aiuto del programma seguito di un incidente stradale nel quale perse una gamba.

A causa di questo trista vicenda avvenuta nel 2013, il giovane ha iniziato a prendere peso, rifugiandosi nel cibo, James trovava riparo dalle emozioni negative, ansia, tristezza, senso di inadeguatezza, tutto scompariva quando buttava giù il cibo.

Si è tolto la vita con un colpo di pistola alla testa

James L.B. Bonner, si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico dimagrendo quasi 145 kg.  Dopo il suo dimagrimento ha deciso di curare di più il suo aspetto fisico, ma probabilmente i grandi risultati ottenuti non hanno placato i suoi malesseri.

Il giovane James a soli trent’anni si è suicidato, scegliendo di togliersi la vita. Il motivo del suo gesto estremo non è noto, ciò che sappiamo è che purtroppo James non c’è più. Si è spento il 2 agosto del 2018, giorno in cui è stato ritrovato il suo corpo senza vita. Il giovane si è sparato con un colpo di pistola alla testa, nella sua casa che condivideva con Destiny. 

LEGGI ANCHE -> Caterina Balivo forma smagliante e curve sinuose : la conduttrice di nuovo incinta?

LEGGI ANCHE -> Un Posto al sole, Ilenia Lazzarin accusata di essersi rifatta: lei pubblica queste foto

Vite al limite è uno dei programmi più seguiti in Italia. Il suo successo è legato anche all’incredibile capacità del James L.B. Bonner, di entrare in empatia con i suoi pazienti, aiutandoli ad entrare in profonda connessione con loro stessi, sviscerando i problemi ed aiutandoli a superarli. Una trasmissione che ha conquistato il pubblico italiano e che riscuote un incredibile successo puntata dopo puntata.