Ciao Darwin, dirigenti a rischio processo per l’incidente che portò alla paralisi di un concorrente

Gabriele Marchetti, il 59enne romano è costretto su una sedia a rotelle in seguito ad un incidente avvenuto durante una puntata di Ciao Darwin.

Paralizzato dal collo in giù, potrebbero finire a processo 4 persone

Sono trascorsi due anni dall’episodio che lo ha costretto a vivere su una sedia a rotelle. Gabriele Marchetti decide di partecipare a Ciao Darwin con allegria, per gioco ma da quel giorno la sua vita è cambiata per sempre. Durante la registrazione della puntata del 17 aprile del 2019, l’uomo insieme ad altri concorrenti stava eseguendo uno delle prove più famose dello show, il Genodrome. Gabriele era stato chiamato a saltare da un rullo all’altro, ma improvvisamente cade e procurandosi un grave colpo alla schiena.

Gabriele viene prontamente soccorso e portato presso il Policlinico Umberto I di Roma, poi viene successivamente trasferito presso la Fondazione Santa Lucia. La diagnosi è drammatica, Gabriele ha subito un gravissimo danno neurologico, è paralizzato, non sente più i suoi arti inferiori, non può camminare.

La magistratura è chiamata a chiarare

Sul fatto ha indagato la Procura di Roma, che a distanza di due anni dall’episodio ha concluso le indagini. Potrebbero essere rinviati a giudizio con l’accusa di lesioni personali gravissime 4 persone. Spetta solo alla magistratura stabilire quale sia la verità processuale e per questo ci si astine da qualsivoglia giudizio.

Resta di fatto il dispiacere per la triste sorte di Gabriele, ai tempi anche il conduttore di Ciao Darwin, Paolo Bonolis si è stretto intorno al concorrente esprimendo tutta la sua solidarietà a Gabriele e alla sua famiglia, dichiarando di voler conoscere la verità dei fatti.

Se sulle cause del funesto evento nessuno a parte la magistratura può sindacare, in tantissimi si sono invece espressi ed indignati sulla messa in onda della puntata. Si decise infatti di trasmetterla nonostante l’incidente di Gabriele. Un gesto che scosse l’opinione pubblica e che in tanti hanno aspramente criticato.

Leggi anche —–> “La cocca di Maria De Filippi”, chi va a Uomini e Donne | Dopo la delusione, il trono

Leggi anche —–> Mediaset ferma il conduttore: stop al suo programma

Il pubblico di Ciao Darwin avrebbe preferito che quella puntata non venisse messa in onda per rispetto del concorrente, dei familiari e come forma di empatia nei confronti di una triste storia con la quale Gabriele dovrà fare i conti per tutta la vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.