Pier Silvio Berlusconi, chi è e cosa fa Billy: il (bellissimo) cugino sconosciuto

Intraprendente con tanta voglia d’emergere Billy Berlusconi, nipote di Silvio ha intrapreso una strada diversa da quella del padre, Paolo, ma sicuramente attuale e destinata a lasciare un segno nell’era tecnologica. Oggi un giovane uomo, Billy, sta realizzando quel sogno che aveva sin d’adolescente quando coltivava le sue passioni chiuso in un garage. Il nome di Billy Berlusconi emerge in queste ore e risalta all’interesse della cronaca per la sua presentazione di Avatar Factory un app e non solo cui è possibile creare, attraverso Igoodi, la prima immagine digitale personalizzata.

Billy Berlusconi pioniere del digitale: cos’è l’Avatar Factory?Billy Berlusconi ha realizzato una vera e propria innovazione, in un momento in cui il web grazie anche all’evento della pandemia che ha richiesto la velocizzazione dei sistemi digitali, sta crescendo e innovandosi in maniere esponenziale. La creazione di Avatar Factory permetterà di creare la propria figura digitale conforme e copia di ogni singolo che potrà ad esempio provare dei vestiti online limitando il problema dei resi oppure recarsi virtualmente in luoghi dove è richiesta la presenza: una Body Identity che cambierà sicuramente il modo di vivere il web. 

A Vanity Fair Billy ha spiegato quanto sia facile creare l’avatar digitale e come è nata questa idea per alcuni inizialmente bizzarra e oggi utile e necessaria: “L’idea è partita nel 2014. Siamo 4 ragazzi, tutti Millennials, nati e cresciuti già in era digitale, abituati a muoverci tra vita reale e mondo virtuale.” Il giovane Berlusconi crede molto nel suo progetto ed è determinato a portarlo al successo, soprattutto in questo momento dove il virtuale è parte integrante della realtà quotidiana di tutti.

Leggi anche —->Silvio Berlusconi, lavori in corso per la sua Villa Certosa | Come diventerà la ricca dimora dell’imprenditore

Billy Berlusconi, il peso di un cognome importante

Il successo imprenditoriale Billy Berlusconi sembra averlo nei geni, il padre non lo ha mai scoraggiato neanche quando ha deciso d’abbandonare gli interessi di famiglia per seguire i suoi sogni. Billy è consapevole di quanto sia importante il suo cognome ma ha sempre lavorato per dimostrare di farcela anche da solo.

Leggi anche —->Pier Silvio Berlusconi irruzione a Verissimo: Non lo mandate in onda | Toffanin in lacrime

Nonostante tutto è fiero di far parte di questa grande famiglia dove c’è sempre stato un gran impegno professionale: “La mia è una famiglia di imprenditori e io, cerco di innovare e di dare il mio contributo. Ci sono sempre i pro e i contro, ma la vivo in modo molto sereno e sono orgoglioso di far parte di questa grande famiglia.”