“Sono il tuo figlio adottivo” Barbara D’Urso fine di un incubo: stalker identificato

Barbara D’Urso può porre la parola fine ad un incubo che durava da mesi, la conduttrice è stata vittima di uno stalker che da tempo la perseguitava sia sui social che con altri mezzi di comunicazione coinvolgendo anche alcuni membri della sua famiglia. Barbara molto affezionata al suo pubblico, in tv tutti i giorni sa che la sua vita pubblica è oggetto di visibilità ma non ha mai nascosto che ci tiene molto a tutelare la sua privacy soprattutto quella dei suoi figli, oggi adulti.

Barbara D’Urso solonotizie24

Barbara D’Urso costituita parte civile contro il suo stalker

Personaggio in vista in un primo momento la D’Urso ha ignorato le minacce persecutorie dell’uomo, che per altro ha anche contattato i famigliari della conduttrice dichiarandosi il figlio nascosto: “Sono il figlio adottivo della D’Urso”. Il personaggio in questione è diventato sempre più insistente e Barbara ha ritenuto opportuno denunciarlo, da quel momento sono partite le indagini per porre fine alla persecuzione ma soprattutto per identificare il soggetto decisamente sopra le righe. A riferire delle indagini Leggo.it che ha rivelato che oggi l’uomo ha un nome: si chiama Salvatore, ha 35 anni e abita a Santa Maria di Licodia, Catania.

A quanto pare Salvatore non è nuovo a questo tipo di vicende, avrebbe perseguito in modo insistente anche Nina Moric e avrebbe lavorato come comparsa nei salotti tv per questo la sua familiarità con molti vip. Oggi Salvatore dovrà rispondere dell’accusa di stalking ed atti persecutori davanti al giudice monocratico Valerio de Gioia, la sentenza è attesa nel pomeriggio e la conduttrice dovrebbe essere presente all’udienza per testimoniare in quanto parte civile.

Barbara D’Urso fonte Instagram

Leggi anche —->Barbara D’Urso rompe il silenzio dopo le critiche: Sono orgogliosa

Barbara D’Urso, messaggi persecutori anche ai figli

Lo stalking che tanto ha messo in ansia Barbara D’Urso in questi mesi è stato identificato e questo è per la conduttrice un momento di svolta visto che da mesi conviveva con questa continua minaccia.

Leggi anche —->Naike Rivelli stoccata a Barbara D’Urso: Caffeuccio, brindo alla fine di Live non è la D’Urso: Video

Il soggetto ha reso la vita della D’Urso decisamente complicata, l’ha fatta preoccupare molto ma soprattutto nel momento in cui ha coinvolto anche i suoi figli ha deciso di denunciare anche alla polizia postale che attraverso un lavoro esemplare in poco tempo è riuscita a dare un identità all’uomo.