Il Volo, com’è morto il papà di Ignazio Boschetto

Il trio de Il Volo si è esibito sulle note di Morricone al Festival di Sanremo 2021. Qualche giorno fa, un terribile lutto ha colpito Ignazio Boschetto.

L’esibizione de Il Volo

Nella serata di ieri hanno incantato sul palco del Festival di Sanremo 2021. Il trio de Il Volo, diretto da Andrea Morricone, ha celebrato il grande maestro Ennio Moricone sulle note di Your Love. Un’anteprima, anche, del concerto-evento del trio, che si terra il prossimo giungo, dal titolo Il Volo tribute to Ennio Morricone. Una performance che assume un significato particolare, arrivata a pochi giorni dalla triste dipartita di Vito Boschetto, papà  di Ignazio. La famiglia ha voluto mantenere il riserbo e, in rispetto a tale scelta, il conduttore Amadeus si è limitato a ringraziare i tre tenori. 

Ha spiegato il diretto artistico: Sono contento che siate qua, anche se in un momento molto difficile, in una serata dedicata alla grande musica italiana nel mondo”. Il trio de Il Volo, visibilmente scosso, ha mantenuto l’impegno con il Festival con grande professionalità. Vito Boschetto è stato colto da un malore improvviso ed è deceduto lo scorso 28 febbraio. La notizia è stata data soltanto qualche giorno dopo.

Leggi anche —–> Orietta Berti, avete mai visto i suoi due figli? Si chiamano Omar ed Otis

Leggi anche —–> Amadeus e il suo periodo buio: “Ho rischiato, il mio telefono non squillava più…”

Il decesso di Vito Boschetto

Il malore ha colto Vito Boschetto nella sua casa di Bologna, città nella quale si era trasferito per stare vicino a suo figlio. Ignazio Boschetto non ha commentato la notizia, il dolore è ancora troppo forte. La stessa notizia è stata diramata ufficialmente dall’account social ufficiale de Il Volo. Oltre a Ignazio, Vito Boschetto lascia sua moglie Caterina Licari e la figlia maggiore Nina. Al momento non si hanno notizie più precise sul decesso dell’uomo. Ignazio Boschetto era molto legato a suo padre: è stato infatti lui ad incoraggiarlo a partecipare ai primi provini. 

Ignazio Boschetto, da sempre molto riservato, non ha voluto rischiare la spettacolarizzazione della notizia, arrivata a ridosso della partecipazione la Festival. Una privacy rispettata ed attuata anche Piero Barone e Gianluca Ginoble, altri due membri del gruppo. Il gruppo, sull’Ariston, dopo essersi esibito e ringraziato il maestro Andrea Morricone si è limitato al racconto del prossimo evento. E’ stato lo stesso Ignazio a spiegare: “Per noi una grande emozione, il maestro Morricone per noi significa tanto ed è un simbolo dell’Italia nel mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.