Vittorio Grigolo, perchè ha lasciato Amici: la scelta del tenore

Protagonista nel Serale di Amici 19, Vittorio Grigolo ha lasciato il programma prima della fine. Ma cosa accadde davvero? Ecco la verità sul suo abbandono prima della finalissima.

Vittorio Grigolo e l’abbandono di Amici

E’ stato uno dei grandi protagonisti di Amici 19, ma poi, a poche puntate dalla fine, abbandonò il talent più famoso della televisione. Quella edizione del programma venne poi vinta Gaia. Vittorio Grigolo lasciò la direzione artistica della squadra blu. E’ stato lo stesso tenore a raccontare la sua versione dei fatti in una recente intervista rilasciata al settimanale Chi. Al settimanale diretto da Alfonso Signorini, Grigolo ha spiegato: La verità, però, è che Maria alla fine voleva mettere i ragazzi nella condizione di lavorare da soli. Lei vuole vedere come si gestiscono. Ed è comprensibile”

Leggi anche —–> Emma Marrone appena sveglia: sensualità e bellezza, lo scatto in bianco e nero

Leggi anche —–> Un Posto al Sole, anticipazioni 23 febbraio: Michele è pronto ad aiutare Emil

Chi è Vittorio Grigolo

Nato il 19 febbraio 1977 ad Arezzo, si appassiona al canto fin dall’età di 4 anni e solo due anni dopo entra nel coro della Cappella Sistina. A Roma studia canto alla Schola Puerorum cantorum della Cappella Sistina e a soli tredici anni diventa tenore a tutti gli effetti. Ben presto diventa un solista del coro con il quale si esibisce nei Teatri ed anche nelle più grandi città americane.

Il debutto nel mondo dell’opera, a soli 13 anni, è al Teatro dell’Opera di Roma con il ruolo del pastorello in Tosca, accanto al grande Luciano Pavarotti. A 17 anni prosegue gli studi con il basso Danilo Rigosa e cresce e migliora a tal punto che nel 2000 diventa il tenore più giovane al Teatro della Scala di Milano, dove debutta a soli 23 anni. Prende parte alle rappresentazioni delle principali opere e si fa conoscere ed apprezzare anche all’estero. Nel 2006 pubblica il suo primo album e nel 2010, con l’uscita del secondo album, inizia un tour mondiale e viene anche ingaggiato per un concerto al Covent Garden a Londra. Possiamo apprezzare il tenore anche nella televisione italiana nel film Rigoletto a Mantova e, nel 2019, come direttore artistico in Amici 18.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.