Claudia Gerini, la ricordate a Non è la rai? Ecco com’era l’attrice

Claudia Gerini è una delle attrici preferite dagli italiani, ve la ricordate agli esordi quando faceva parte del cast di Non è la Rai?

La carriera nel mondo dello spettacolo di Claudia Gerini è cominciata molto presto, motivo per cui oggi, a soli 49 anni sembra averci accompagnato da sempre. Donna dotata di fascino, di uno sguardo ammaliante e di una bellezza non comune, l’attrice romana ha da sempre avuto una passione per la recitazione. Basti pensare che il primo film in cui ha recitato è stato ‘Roba da Ricchi’ (con Lino Banfi) quando aveva solamente 16 anni.

Claudia, però, era già stata notata da Gianni Boncompagni tre anni prima, quando a soli 13 anni aveva vinto il concorso Miss Teenager con il produttore in giuria. Si può dire, al pari di tantissime colleghe americane, che Claudia è stata una bambina prodigio del mondo dello spettacolo e che sin da giovanissima si è notato che avrebbe fatto strada nel mondo complicato della televisione e del cinema.

Leggi anche ->Alena Seredova, avete mai visto il nuovo compagno? Chi c’è dopo Buffon

Claudia Gerini, vi ricordate com’era l’attrice a Non è la Rai?

Nonostante nel 1991 avesse già recitato in 3 film, la carriera cinematografica di Claudia non era ancora decollata. Probabilmente è stato per questo che quell’anno ha deciso di accettare la proposta di Boncompagni di entrare a far parte del cast di ragazze che componevano Non è la Rai. Una parentesi durata solamente due anni e che con il passare del tempo è stata dimenticata da tutti. Nel programma, infatti, le star erano Ambra Angiolini, Antonella Mosetti, Laura Freddi e Alessia Merz.

Leggi anche ->Arianna Montefiori e Briga di Amici promessa di matrimonio chic: come si sono presentati

Riguardando le immagini d’archivio di quella giovanissima attrice agli albori della carriera, risulta complicato anche riconoscerla. Gli occhi verdi, i lineamenti del viso ed i boccoli biondi sono gli stessi di ora, ma senza una comparativa probabilmente si farebbe grossa fatica ad individuarla. E pensare che quell’esperienza si è verificata solo 4 anni prima della sua definitiva consacrazione cinematografica in Viaggi di Nozze.