Alessandro Borghese, lutto per il cuoco: è morto Giuseppe Laterza

Lo chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese si è unito al dolore per un gravissimo lutto. E’ venuto a mancare il maestro di pasticcerie e gelaterie Giuseppe Laterza.

Il messaggio di Alessandro Borghese

Un terribile lutto ha colpito il mondo culinario italiano: è venuto a mancare Giuseppe Laterza, 42enne, maestro gelataio e pasticciere. Laterza era malato da tempo ed è stato un tumore a portarlo via. Laterza aveva ereditato il suo mestiere da su padre Mincuccio, soprannome di Domenico, ed è proprio così che ha voluto intitolare la sua nota gelateria. Un locale, a Palangiano, affacciato sul Golfo di Taranto, che è divenuto famoso in tutto il mondo. Della sua maestria si erano innamorati tutti, compreso lo chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese. Il protagonista di 4 Ristoranti, lo invitò infatti a Kitchen & Sound Ice Cream.

Da allora sono sempre rimasti in ottimi rapporti. Alessandro Borghese, con una stories pubblicata sul suo account Instagram ufficiale, ha voluto unirsi al cordoglio di tantissimi clienti e fan di Laterza. Il maestro pasticciere aveva fatto dei prodotti della sua terra prelibatezze dolci. Nel 2017, la rivista specializzata del settore, Dissapore, ha parlato di Laterza come sorpresa del settore, facendolo divenire famoso in tutto il Paese. I suoi prodotti, come il panettone artigianale, sono arrivati sino a New York. A ricordarlo anche la compagnia che riunisce i migliori gelatai d’Italia, la Compagnia Gelatieri

Leggi anche —-> Mina Settembre, anticipazioni 7 febbraio: Domenico e le accuse gravissime

Leggi anche —-> Che Dio Ci Aiuti, scatta l’amore tra Erasmo e Ginevra? Parla l’attore

Lutto per il tutto il Comune di Palagiano

Laterza amava sempre dire che: “Il gelato è una questione d’amore”. Il suo locale è divenuto nel tempo una tappa fondamentale per chi viaggia nel tarantino. L’annuncio della sua dipartita è stato commentato anche dal Sindaco di Palagiano, Domiziano Lasignia, che ha scritto un lungo messaggio. Ha scritto il Sindaco: “Mancano le parole. Manca il fiato. Abbiamo sperato, pregato, pianto, gioito con te, in un’attesa angosciante. Hai vissuto questa terra raccontando con umiltà e fierezza la tua eccellenza, la tua appartenenza”.

E ancora: “Hai difeso la piazza, la tua famiglia, gli eventi, le idee, i confronti. Nulla finisce per sempre Caro Giuseppe. Il tuo ricordo resterà impresso nelle nostre vite. La comunità di Palagiano ti resterà grata per quanto hai saputo fare per tutti noi. Ti dedichiamo i segni che lasci, perché continuare a raccontarci l’uomo che sei stato Palagiano non ti dimenticherà mai”.