Lamù è esistita per davvero: chi è la modella a cui si è ispirato il manga

Cartone indimenticabile, successo mondiale, Lamù ha oltre 40 anni. Ecco la sua storia e la modella che ha ispirato la protagonista.

Il successo di Lamù

Un cartone animato divenuto ormai un cult, una vera leggenda del genere. Tratto da un fumetto, pubblicato per la prima volta in Giappone nel 1978, Lamù ha segnato la storia dell’animazione. Nel 1983 ha debuttato sul piccolo schermo e da allora è stato un grande successo in tutto il mondo. Come dimostrare del resto la statua, piazzata qualche anno fa, al centro della città di Tokyo. Una trama originale che ha subito conquistato il grande pubblico. 

Lamù è un’aliena, goffa e piuttosto maldestra, arrivata sulla Terra dal pianeta Oniboshi, abitato dagli Oni. Lamù è in grado di volare ma ha un punto debole, ovvero l’aglio, che la fa soffocare. Ma gli Oni hanno intenzione di conquistare il pianeta Terra e questo può essere impedito soltanto se l’umano scelto dal computer sarà in grado di toccare le corna di Lamù. L’aliena è in realtà la figlia del capo degli Oni e l’umano scelto avrà dieci giorni di tempo.

Leggi anche —-> Belen, l’intervista senza freni: “Ses*o? Col mio fidanzato sono….”

Leggi anche —-> Che Dio Ci Aiuti, Spollon in cattivi rapporti con Diana Del Bufalo: l’attore spiega i motivi

La modella a cui è ispirata Lamù

Il prescelto è Ataru Moroboshi , studente del liceo, che farà di tutto per riuscire nel suo compito, ma non è molto sveglio. Lamù si innamorerà di Ataru, ma è stata promessa sposa ad un giovane Oni di nome Rei. Ma l’aliena è anche piuttosto gelosa e quando Ataru si invaghisce di altre ragazze scatenerà la ira contro lo sfortunato studente. Non tutti sanno che il personaggio di Lamù è stato ispirato da una famosissima modella giapponese. Lei si chiama Agnes Lum , ed oggi ha 58 anni, nata nelle Hawaii ma molto celebre nel Sol Levante negli anni ’70.

Lum era diventata famosa grazie a tantissimi spot pubblicitari e per le sue apparizioni televisive. La donna da tantissimi si è ritirata dal mondo dello spettacolo. Sin dalla prima puntata Lamù è stato un grande successo, tanto che nel 1981 si è aggiudicato il Premio Shogakukan e anche il Premio come Miglior Fumetto nello stesso anno.