La Vita in Diretta Alberto Matano stop alla messa in onda: le parole del giornalista

Il programma La Vita in Diretta ha subito, negli ultimi giorni, numerosi scombussolamenti. Lo ha spiegato chiaramente il conduttore Alberto Matano, che ha dato un altra importante notizia circa sulla sua conduzione. Ecco quale.

Salta la programmazione ordinaria de La Vita in Diretta

I telespettatori de La Vita in Diretta hanno dovuto, in questi giorni, assistere a diversi cambiamenti nel programma condotto da Alberto Matano. Dapprima, nella giornata di ieri, una versione molto ridotta della trasmissione, che lo stesso giornalista ha definito short. Questo per dare più ampio spazio agli speciali in diretta dal Parlamento del Tg1, un tempo condotto proprio da Matano. Speciali che si sono conclusi soltanto nella tarda serata di ieri, che hanno consentito al grande pubblico di seguire i lavori parlamentari. Ma il conduttore ha dato un’altra importante notizia proprio su La Vita in Diretta.

Stamane, infatti, ci sarà un altro speciale del Tg1, questa volta sull’insediamento del neo Presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Ha spiegato Matano: “Domani – oggi – non siamo in onda perché c’è Emma D’Aquino, speciale Tg1 sull’insediamento di Joe Biden”. Da lunedì, dunque – prima con l’intervento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Camera e poi al Senato – La Vita in Diretta con prosegue con il suo normale palinsesto.

Leggi anche —-> Roberta Lanfranchi, che fine ha fatto la showgirl? Eccola oggi nuova vita

Leggi anche —-> Gomorra, lutto per Salvatore Esposito | Il messaggio di addio: “Questo virus in 5 giorni l’ha portato via”

Quando ritorna La Vita in Diretta con Alberto Matano

Il programma, amatissimo dal grande pubblico, tornerà, al suo orario ante-crisi di Governo giovedì. Lo ha spiegato lo stesso Alberto Matano. Si riprenderà dunque a discutere di attualità e cronaca nel nostro Paese. E poi, chiaramente, della crisi pandemica, ma anche del piano vaccinazioni che sta per entrare nel vivo. Ha spiegato il conduttore: “Dunque noi ci rivediamo qui, sempre alle 17, giovedì”.

Uno spostamento che non ha certo fatto piacere al conduttore ma necessario ai fini dell’informazione del servizio pubblico. Ha concluso Matano: “C’è uno slittamento del risultato delle votazioni in parlamento, quindi anche noi siamo stati ballerini nella messa in onda”.