Covid: Gerry Scotti a casa dall’ospedale racconta la sua esperienza

Covid: Gerry Scotti tornato a casa dall’ospedale racconta la sua esperienza di ricovero.

gerry scotti covid ospedale
Gerry Scotti guarito dal Covid si fa un selfie al rientrao a casa (Foto @gerryscotti/Instagram)

Era stato uno dei primi vip della tv a contrarre il Covid-19 in questa seconda ondata dell’epidemia in Italia, che ha visto numerosi suoi colleghi finire in isolamento a casa o ricoverati in ospedale, come accaduto a Carlo Conti, anche se per pochi giorni.

Gerry Scotti ora è guarito ed è tornato a casa, dopo un ricovero in ospedale tenuto segreto. Alcune indiscrezioni, subito smentite dal suo ufficio stampa, lo davano ricoverato in terapia intensiva. In ogni caso, la malattia non è stata affatto leggera per il popolare presentatore tv, che oggi ha raccontato la sua esperienza. Ecco cosa è successo.

Leggi anche –> Vip italiani con il Covid: una lunga lista di contagiati

Covid: Gerry Scotti, è tornato a casa dall’ospedale

gerry scotti coronavirus
Gerry Scotti (@gerryscotti/Instagram)

Dopo l’annuncio su Instagram della sua positività al coronavirus, lo scorso ottobre, Gerry Scotti non si era fatto più sentire per giorni. Non un post né un messaggio per raccontare ai fan l’andamento della sua malattia e le sue condizioni di salute, come hanno fatto molti altri vip contagiati. Il presentatore tv ha scritto soltanto che era sotto controllo medico, nel primo post. Poi più niente.

Una situazione che aveva preoccupato i tanti ammiratori e spettatori dei suoi programmi, fino all’indiscrezione di stampa di qualche giorno fa che Scotti era ricoverato in terapia intensiva. Una notizia che il suo ufficio stampa ha prontamente smentito. Tuttavia c’era un fondo di verità, le condizioni di salute del presentatore tv sono state messe a dura prova dal Covid. Ora che finalmente è guarito ed è tornato a casa, ha raccontato lui stesso cosa gli è accaduto.

Lunedì 16 novembre, Gerry Scotti ha pubblicato un selfie su Instagram, scattato allo specchio dell’ingresso di casa sua, dove è rientrato dopo un periodo di ricovero alla clinica Humanitas. Le cure a casa non sono bastate per il presentatore tv colpito a fine ottobre dal coronavirus. Ora ha finalmente potuto riabbracciare la sua compagna Gabriella Perino e suo figlio Edoardo.

A casa, finalmente – ha scritto Scotti nella didascalia accanto alla foto. Grazie a tutti voi, al vostro affetto e grazie a tutti i medici, infermieri e collaboratori di Humanitas che ci hanno creduto prima di me. Un abbraccio a chi ha vissuto insieme a me questa esperienza: non vi dimenticherò“.

Così Scotti ha salutato e ringraziato i fan, con un ringraziamento speciale ai medici e infermieri che lo hanno curato. Il peggio è passato e se non è vero che è stato ricoverato in terapia intensiva, tuttavia, il noto presentatore tv è stato nell’anticamera dell’intensiva. Come ha raccontato oggi lui stesso a Linus e  Nicola Savino al programma radiofonico “Deejay chiama Italia“.

Durante il ricovero, Gerry Scotti ha dovuto indossare il casco per la ventilazione, per poter respirare. “Non è stata una passeggiata – ha detto agli amici Linus e Nicola Savino -. Sono stato nell’anticamera dell’intensiva. E ho visto tutto. Ma sono qui, ancora alive & kicking (vivo e scalciante, ndr)”, citando una famosa canzone dei Simple Minds.

Gerry Scotti è stato ricoverato 13 giorni in ospedale, presso la clinica Humanitas, a Rozzano, in provincia di Milano. Per 36 ore è stato nell’anticamera della terapia intensiva. Ora sta meglio ed è tornato a una vita normale.

Il post di Gerry Scotti su Instagram al rientro a casa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)