Quando arriva il freddo a novembre: le previsioni

La svolta gelida di novembre: quando arriva il freddo

meteo novembre
Previsioni meteo novembre: arriva il gelo

La lunga estate di novembre non ha intenzione di finire. Se amate il gelo, i cappotti e i guanti dovrete attendere ancora un po’ perché secondo le previsioni meteo il freddo a novembre arriverà solo fra un paio di settimane. Fino ad allora avremo un tempo piuttosto mite, con ampi soleggiamenti, anche se qua e la arriverà qualche pioggia.

Fondamentalmente il bel tempo, piuttosto anomalo, continuerà nei prossimi giorni rendendo sempre più difficile resistere alla tentazione di uscire quando di questi tempi sarebbe invece meglio passare più tempo a casa.

Leggi anche -> Meteo inverno 2020/21: ecco come sarà

Meteo novembre: arriva il freddo

A novembre arrivano solitamente i primi freddi. Dopo il giorno di San Martino, ovvero oggi 11 novembre, il tempo diventa più rigido, arrivano le piogge e si inizia a sentire il profumo dell’inverno. Dagli armadi vengono tirati fuori i cappotti, le sciarpe e i cappelli. Insomma novembre fra la sua parte.

In questo novembre 2020 invece di freddo se ne vede ben poco. Solo nella Val Padana e nelle zone interne del centro dove è presente la nebbia ci sono state temperature un po’ più basse. Per il resto la presenza dell’anticiclone ha bloccato il passaggio di perturbazioni atlantiche e bloccato correnti fredde. Ora l’Alta Pressione è un po’ meno compatta e qualche passaggio perturbato al Nord potrà esserci, ma non sarà certo una svolta gelida.

Per quella dovremo aspettare la fine del mese. Intorno al 25 novembre infatti cambierà tutto. Arriverà sul nostro Paese l‘aria gelida dalla Russia che farà crollare le temperature. Una corrente polare si muoverà dalla Siberia verso oriente investendo dapprima i Paesi dell’Est e penetrando nel nostro Paese dalla Porta del Rodano. Le prime regioni a cadere nel gelo saranno quelle del Nord, poi il Centro e infine tutta l’Italia. L’anticiclone ci lascerà così a patire il freddo.

La colonnina di mercurio scenderà ben al di sotto della media del periodo con valori davvero bassi e in alcune zone prossime allo zero. Tanto che arriverà la neve in quota bassa in montagna, ma non è escluso che qualche imbiancata possa arrivare anche nelle zone di pianure del Nord. Sicuramente ci saranno gelate e dunque l’invito è alla prudenza per chi dovrà mettersi alla guida all’alba o di notte.

Questa ondata gelida ci accompagnerà fino a dicembre quando l’aria si farà poi più dolce. Il gelo della russia si stempererà e avremo davanti a noi un dolce e tiepido dal punto di vista del meteo Natale.