Taffo sulla polemica Ferragnez-Lucarelli: la vignetta geniale

L’agenzia funebre Taffo interviene in modo irriverente, ma divertente sulla polemica a distanza fra Fedez e Lucarelli

Ancora una volta l’ironia di Taffo colpisce nel segno. L’agenzia funebre Taffo famosa per i suoi post su facebook in cui con black humor parla di attualità e politica è intervenuta sulla polemica Lucarelli-Fedez. Un post divertentissimo che ha già ricevuto migliaia di condivisioni.

L’antefatto che ha suscitato la polemica che infiamma i social in queste ore è una telefonata che il premier Giuseppe Conte ha fatto a Chiara Ferragni e Fedez. Il Presidente del Consiglio ha chiesto ai due giovani influencer che vantano un seguito di milioni di fan di fare dei video per promuovere l’uso della mascherina. Fedez fa subito una stories instagram per incentivare all’uso della mascherina e svela della telefonata ricevuta da Conte.

Apriti cielo. C’è chi critica a priori la scelta di aver contattato due influencer, chi come la Lucarelli si scaglia contro la modalità di Fedez di raccontare i fatti. Insomma a molti non è andata giù, anche se forse si è perso il fine: l’importante è incentivare l’uso della mascherina. Il come farlo è secondario.

E proprio per riportare l’attenzione sulle priorità che è intervenuta Taffo.
‘Fino a che Conte non chiama noi è tutto a posto regà’. Ironia che coglie nel segno.

taffo
La battuta sulla polemica di Conte e la chiamata ai Ferragnez

Le pubblicità divertenti di Taffo

Fin dagli inizi le Onoranze funebri Taffo si sono mostrate sul mercato con pubblicità e cartelloni con battute di black humour. Ma erano tutti spot inerenti al proprio campo di lavoro come sepolture, cremazioni etc. Poi il marketing di Taffo è cambiato. Il black humour si è collegato ai casi di cronaca, all’attualità. Taffo è diventato così non solo un’agenzia di onoranze funebri, ma è costantemente un’analisi pungente e ironica sulla realt- Il tutto con una battuta.

Taffo
Un cartellone degli inizi di Taffo

In poco tempo Taffo diventa una pagina facebook seguita da migliaia di persone. Molte le critiche, le polemiche, ma è indubbio il successo. Magari non negli affari, ma nella notorietà e come fenomeno di costume è indubbio.

Così Taffo entra nei grandi eventi mondiali dicendo la sua. Per la pandemia quando scatta il lockdown ecco il post ad hoc. Indubbio che il messaggio arrivi.

taffo
Taffo sul lockdown

E quando quest’estate si discuteva sull’apertura o chiusura delle discoteche per il rischio contagio. Ecco la posizione di Taffo.

taffo
La polemica sulle discoteche chiuse per la pandemia vista da Taffo

E poi sui fatti di cronaca: sulla violenza sulle donne, sul convegno di Verona pro-famiglia.