Michele Merlo cause morte, Amici, malattia, genitori, età

La morte di Michele Merlo continua ad essere una ferita aperta nel cuore dei fan di Amici, insieme a coloro che hanno seguito con il fiato sospeso il percorso dell’artista nella scuola di talenti con il nome d’arta di Mike Bird. Ma cosa non conosciamo ancora di lui?

Era il 2017 quando Michele Merlo era riuscito a conquistare l’attenzione dei media durante la partecipazione al programma di Amici di Maria De Filippi in qualità di cantante eccezionale, dalla vena autoriale unica e dal talento che ben presto era riuscito a catturare anche l’attenzione del pubblico.

Una carriera pronta per essere vissuta a tutto spiano dall’artista che aveva recentemente cambiato anche vesti in campo musicale, abbandonando il nome di Mike Bird e reinventandosi come Michele… tutto ciò fin quando il cantante non è venuto a mancare durante l’estate del 2021, una morte che ha lasciato i fan di Amici (e non solo) sotto shock.

La carriera di Michele Merlo

Dopo il percorso fatto ad Amici di Maria De Filippi, Michele Merlo nel 2019 pubblicherà l’album Maciste Dischi sotto il nome di Cinemaboy, per poi tornare sulle scene musicali con il suo secondo lavoro discografico Cuori Stupidi, qui dove sono contenuti brani di successo come Non mi manchi più, Mare, Tutto per me, Aquiloni e Tivù.

Uno dei momenti clou della carriera di Michele Merlo arriverà nel 2020, quando prenderà parte alle nuove proposte del Festival di Sanremo, rimanendo escluso dalla finale. Successivamente, però, Michele Merlo darà anche sfoggio delle sue abilità da scrittore pubblicando poco dopo Sanremo il libro dal di titolo Cuori Stupidi. Una notte può cambiare tutto.

La tragica morte di Michele Merlo

L’ex alunno di Amici si è spento tragicamente durante l’estate del 2021, la notte tra il 6 e il 7 giugno, a seguito di una leucemia fulminante per il quale è in corso un procedimento giudiziario per accertare eventuali responsabilità dei medici in relazione ai soccorsi e cure riservate all’artista, deceduto così a soli 28 anni.

A parlare a cure aperto di Michele Merlo e di ciò che è successo la notte del suo decesso, durante una lunga intervista a Verissimo è stato il padre del cantante, Domenico: “Quello che è successo a Michele è frutto di una sanità che non funziona più: il sistema ha subito dei tagli importanti e questo porta continuamente a situazioni drammatiche- ha spiegato l’uomo-. I medici legali sostengono che bastava un esame del sangue per salvarlo. Aveva una probabilità dal 77% all’89% di guarire, in circa sei mesi, dalla malattia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.