Cannavacciuolo in brutte acque: lo chef in difficoltà con il suo ristorante, ecco perché

Momento difficile per Antonino Cannavacciuolo pronto a dominare la scena nel campo della ristorazione, incontrando comunque delle piccole difficoltà.

Gli ultimi anni sono stati davvero complicati da vivere per lo chef Cannavaciuolo e per altri esponenti del mondo della ristorazione in Italia, e non solo. Le chiusure e le varie misure imposte anche a seguito della pandemia da Covid-19 hanno lasciato il segno e la conferma di quanto detto la troviamo nella chiusura di numerosi personaggi e anche nella difficoltà riscontrata nel trovale del personale specializzato, così come sarebbe successo anche ad Antonino Cannavacciuolo.

Si tratta di una problematica segnalata anche da un altro famoso chef, come nel caso di Alessandro Borghese che in occasione di una passata intervista ha raccontato le varie difficoltà riscontrate nel cercare e trovare del personale specializzato da assumere nel suo locale. Il tutto, però, non finisce qui.

Cannavacciuolo in difficoltà… ecco cosa sta succedendo

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo avuto modo di vedere lo chef Cannavacciuolo mettere in atto una lunga serie di grandi traguardi, come dimostrato anche dall’avvio di numerosi progetti nel campo della ristorazione, recentemente avviati dal cuoco stellato e dalla moglie Cinzia Primatesta. Sulla base di tale motivazione, non a caso, sono moltissimi ad ambire un posto nella ciurma del giudice di MasterChef… un grande sogno che hanno favorito anche la nascita del programma Antonino Chef Academy, il cui premio messo a disposizione è un anno di stage presso la famosissima Villa Crespi.

Eppure, ancora oggi, Antonino Cannavacciuolo avrebbe delle difficoltà non indifferenti nel trovare del personale qualificato per i suoi ristoranti… ma perché?

Guai in cucina per lo chef

Ebbene sì, secondo quanto reso noto da Il Fatto Quotidiano, riprendendo un rumors lanciato dal Corriere Fiorentino, sembrerebbe che lo chef Antonino Cannavacciuolo stia vivendo delle serie difficoltà nel tentativo di trovare del personale da assumere per la gestione dei suoi nuovi ristoranti avviati tra il 2021 e il 2022.

In particolar modo, in vista dell’apertura de Laqua Vineyard, lo chef stellato sarebbe alla ricerca delle seguenti figure: uno chef de rang, un maitre sommelier, un commis di sala, un cuoco capo partita, ma anche un massaggiatore/trice per il resort e un facchino addetto all’accoglienza, oltre a candidature spontanee da formare.