Charlene Di Monaco, la straziante richiesta | Sospetto choc per la Principessa di Monaco

Torna l’incubo a Palazzo. Il Principato di Monaco è scosso dalle recenti indiscrezioni circa lo stato di salute di Charlene. La principessa è attualmente ricoverata presso una clinica svizzera, i motivi non sono stati ancora ben chiariti. Ma a rendere la situazione più cupa, sono le recenti voci di corridoio circa la gravità della sua condizione psicofisica, ecco cosa sta accadendo.

Charlene di Monaco, la principessa ha avanzato l’ultima richiesta?

La moglie di Alberto, Charlene di Monaco si trova in una clinica in Svizzera. Il motivo non è stato divulgato, quel che è certo è che dopo una lunga degenza in Africa a causa di un’infezione otorino-laringoiatrica, sembrava che si stesse rimettendo in forze, ma il suo nuovo ricovero ha spiazzato tutti.

Subito dopo l’estate la principessa era tornata a Palazzo dai suoi figli Jacques e Gabrielle, ma in quel periodo anche suo marito Alberto ha parlato delle difficoltà di Charlene, anche di natura psicologica insorte dopo la lunga degenza in ospedale.

Ora, un nuovo cupo e triste pettegolezzo si è fatto strada a Monaco, tutto è nato da una frase riportata da tutti i giornali francesi. Pare che Charlene abbia chiesto “l’ultima richiesta per “il bene dei bambini” ossia una donna che possa prendersi cura dei suoi figli.

Dal Principato nessuna notizia ufficiale, ma si vocifera che…

Da queste parole in tanti hanno tratto una drammatica, struggente ipotesi, ossia che Charlene staia così male al punto da avanzare le “ultime richieste”. Ma a ben vedere si tratta di voci di corridoio, non si può di certo affermare che Charlene versi in uno stato di salute preoccupante, di fatto nessun comunicato ufficiale è stato diramato.

LEGGI ANCHE -> Ilary Blasi, il cambio di look di Natale è pazzesco: eccola

LEGGI ANCHE -> Romina Carrisi assente a Oggi Un Altro giorno: ecco perché

Si vocifera comunque che Charlene abbia avuto un cedimento nervoso, in seguito ai ripetuti ricoveri, la principessa sembra non abbia retto allo stress. Ma anche queste sono informazioni da prendere con le pinze, in quanto, sino ad oggi non sono mai state confermate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.