Ballando Con le Stelle la corsa all’ospedale | La protagonista: “Ho iniziato a piangere, ero nel panico…”

Veera Kinnunen, ballerina di punta dello show di Milly Carlucci, Ballando con le Stelle è diventata mamma. Il parto non è stato affatto semplice e, Veera ha deciso di raccontare la sua esperienza. Ecco cosa ha dichiarato.

Ballando con le Stelle, la ballerina racconta che durante le contrazioni…

Lo scorso 19 dicembre Veera Kinnunen ha messo al mondo il suo primo figlio, il piccolo Valter. Il bimbo è nato dall’amore con il suo compagno Salvatore Mingoia con cui la ballerina di svedese di Ballando con le Stelle ha una relazione da circa due anni.

Una vera e propria favola d’amore per loro, che hanno suggellato la relazione che li unisce con la nascita del loro primogenito. Un dono che le vita ha fatto ai due neogenitori, anche se, la ballerina non ha negato che il momento del parto è stato difficile.

Nel corso di una lunga intervista che Veera ha rilasciato per il settimanale Di Più ha dichiarato che il parto è stato delicato. Durante le contrazioni la ballerina ha avuto una notizia che non si aspettava. Veera ha spiegato che per l’intera durata della gravidanza si è affidata ad una clinica privata della Capitale.

Veera Kinnunen, la ballerina ha dovuto fare i conti con un imprevisto

La ballerina era dunque certa che avrebbe fatto nascere suo figlio proprio lì, presso la struttura in cui aveva eseguito le ecografie, il corso preparto etc. Ma, Veera ha dovuto fare i conti con un imprevisto, la clinica infatti è stata improvvisamente chiusa per un’emergenza e lei non ha potuto partorire presso quella struttura.

“A quel punto ho cominciato a gridare: “Non voglio partorire, non voglio partorire”. Mi sono rannicchiata sul letto, ho iniziato a piangere. Ero nel panico più totale. Non avevo proprio preso in considerazione l’idea di partorire altrove”.

LEGGI ANCHE -> Il Cantante Mascherato al via la terza edizione: spunta un nome bomba

LEGGI ANCHE -> Natalia Titova ieri e oggi, com’era prima del successo: la trasformazione

Salvatore Mingoia, il suo compagno l’ha portata al Policlinico Gemelli. La ballerina è stata in travaglio per ben 18 ore ed ha spiegato che non è stato semplice. Ma oggi tiene tra le braccia il suo bambino e, il dolore provato le sembra nulla dinnanzi alla meraviglia di suo figlio.