Perché è importante mettere le uova in acqua prima di consumarle?

Sapete che è molto importante mettere le uova in acqua prima di mangiarle? Ecco svelato il motivo di questa operazione.

C’è infatti un trucco molto semplice da compiere e che è utilissimo per verificare la freschezza delle uova prima della loro consumazione. Alzi la mano chi non ha in questo momento le uova nel proprio frigorifero! Sono infatti alimenti che non possono assolutamente mancare: ma come ci si può rendere conto della loro freschezza? Si sa benissimo che, se mangiate non fresche, si può andare incontro ad infezioni alimentari (come la salmonetta) e a sintomi come diarrea, vomito e febbre. Per evitare che ci siano questi rischi, è buona norma accertarsi della loro freschezza: come si può fare?

Il trucco per valutare la freschezza delle uova

Il modo più semplice per verificare la freschezza delle uova è quello di immergerle in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente.

Qualora l’uovo fosse ancora fresco, si dovrebbe appoggiare sul fondo del bicchiere; se invece non fosse buono da mangiare, salirebbe a galla. Il motivo sta nel fatto che, tra il guscio dell’uovo e il suo contenuto, c’è una membrana sottile. Quest’ultima, nel momento in cui l’uovo non è più fresco, si stacca e crea una camera d’aria che fa galleggiare l’uovo.

Una volta aperto l’uovo, si può inoltre conoscere la sua qualità: quando il tuorlo si presenta tondo e ben compatto, vuol dire che l’uovo è fresco. Se l’albume fosse invece acquoso, si tratterebbe di un uovo vecchio e occorrerebbe gettarlo via. E’ possibile sapere la non freschezza dell’uovo anche dal suo odore sulfureo.

Leggi anche —-> Come iniziare a correre per rimettersi in forma

In merito a questo, il consiglio più importante è proprio quello di cuocere le uova: in questo modo, diminuirebbe il rischio di contrarre qualche infezione. La durata media di un uovo è di ben 28 giorni dal giorno della sua deposizione: sarebbe però bene consumarlo entro un paio di settimane.

Leggi anche —-> Come riutilizzare l’acqua di cottura per una cucina sostenibile

Infine, è importante acquistare le uova che appartengono alla categoria 0 (ossia quelle degli allevamenti biologici, in cui le galline vivono all’aperto e vengono alimentate con mangimi biologici).