Omicidio Sara Scazzi, la rivelazione di Valentina Misseri: “So chi l’ha uccisa”

Il caso di cronaca riguardante la morte di Sarah Scazzi è un giallo che ancora oggi lascia gli italiani con il fiato sospeso. Anni dopo l’uccisione della quindicenne a rompere il silenzio ci ha pensato la sorella di Sabrina Misseri, ovvero Valentina.

Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri - Solonotizie24
Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri – Solonotizie24

Gli ultimi scorci dell’estate del 2010 segnati da giornate al mare e l’attesa di ricominciare la scuola, con il sogno di lavorare nelle navi da crociera… tutto questo e molto di più era la piccola Sara Scazzi che il 26 agosto di quell’anno è uscita da casa della mamma per non fare più ritorno.

La giovane ragazza era diretta nella casa della cugina Sabrina e della mamma Cosima Misseri, zia materna qui dove secondo gli inquirenti ha trovato poi la morte.

Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri - Solonotizie24
Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri – Solonotizie24

L’omicidio Scazzi

Le indagini e la ricerca della giovane Sarah Scazzi hanno tenuto con il fiato sospeso l’Italia per circa due mesi, la ragazzina scomparsa nel nulla, la paura di un rapimento, le numerose interviste rilasciate da Sabrina Misseri… e la scoperta ad ottobre del luogo dove si trova il copro di Sarah, gettato in una cisterna e ritrovato dopo la deposizione i Michele Misseri che di autoaccusò di essere l’autore materiale del delitto, arrivato dopo esser stato respinto dalla giovane nipote.

Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri - Solonotizie24
Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri – Solonotizie24

“Sono certa che sia stato mio padre”

A rompere il silenzio molti anni dopo la morte di Sarah Scazzi e la condanna definitiva di Cosima Serrano e Valentina Misseri, è stata la figlia e sorella di quest’ultima, Valentina. La donna durante un’intervista a TPI circa la morte della cugina ha dichiarato: “Sono certa sia stato mio padre a uccidere mia cugina. Quel pomeriggio secondo me Sarah è scesa in garage per non suonare, perché mia madre a quell’ora dormiva. Lui ci ha provato, lei lo ha respinto con un calcio e papà ha perso la testa. Dai verbali ho letto una sua dichiarazione che ha illuminato l’accaduto (’Non l’avevo mai vista con i pantaloncini così corti e il seno le stava sbocciando’). Mi ha riportato alla mente l’episodio della vasca”.

LEGGI ANCHE -> Beautiful, quanto guadagnano gli attori della soap? Le cifre

LEGGI ANCHE -> “Accertamenti urgenti, poi l’operazione”: il drammatico racconto di Lorella Cuccarini

Valentina Misseri: “La mia famiglia è distrutta”

Secondo quanto spiegato da Valentina Misseri, il padre Michele, sarebbe stato sempre un uomo violento, tanto che molti anni fa avrebbe avuto una forte colluttazione con uomo in Germania, colpevole di aver rubato i gettoni per la cabina telefonica. Fatti, questi, che non trovano conferma come sottolinea la figlia Valentina.

Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri - Solonotizie24
Omicidio Sarah Scazzi Valentina Misseri – Solonotizie24

Successivamente, il racconto della donna lascia spazio a un altro episodio: “Ero una ragazzina e dovevo fare la doccia. Come tutte le domeniche mi spogliai davanti a lui. Mi guardò e mi disse: ‘Da ora in poi tu non ti devi far più vedere così da me’. Mi sentii sporca”. Infine: La mia famiglia è stata distrutta. Sono tutti in carcere e anche io, se quel maledetto giorno non fossi stata a Roma, adesso sarei dietro le sbarre. Questo è un clamoroso errore giudiziario, ed è assurdo che nessuno si renda conto di quello che è accaduto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.