Miriam Leone come non l’avete mai vista: capelli cortissimi e frangia

Miriam Leone ha stravolto il suo look. L’ex Miss Italia ha lasciato tutti di stucco, postando uno scatto in cui appare  irriconoscibile. Ecco cosa ha fatto e perchè.

Miriam Leone, cambio look per l’attrice

L’ex Miss Italia, Miriam Leone è un’attrice molto stimata sia dalla critica cinematografica che dal grande pubblico. Ha lavorato anche come conduttrice, è stata infatti al timone di molte trasmissioni di successo, ma il cinema resta la sua più grande passione.

Miriam sta per tornare sul grande schermo con una nuova pellicola, è infatti la protagonista del film, Marilyn ha gli Occhi Neri, al fianco di Stefano Accorsi. Proprio per calarsi nel personaggio, la splendida attrice ha indossato delle lenti a contatto.

Di recente, L’ ex Miss Italia ha voluto condividere con i suoi tantissimi followers “il dietro le quinte” del suo duro lavoro, mostrando anche i segni della fatica. La bellissima Miriam infatti ha scritto di aver avuto gli occhi particolarmente arrossati a causa delle lenti a contatto, di aver lavorato sodo e di aver dato a Clara, la protagonista tutta se stessa.

“Qui mi trasformavo in Clara, o forse, visti gli occhi arrossati, tornavo Miriam dopo aver tenuto le lenti colorate tutto il giorno (i primi giorni di riprese vedevo gli unicorni quando le toglievo!)- ha scritto l’attrice a corredo della sua foto, attraverso la quale si evincono i segni della fatica sul suo volto.

Marilyn ha gli Occhi Neri, il nuovo film con Miriam Leone e Stefano Accorsi

L’attrice ha spiegato che interpretare Clara è stato per lei un viaggio bellissimo alla scoperta di una persona profonda, al di là dei suoi problemi. Miriam ha stretto die rapporti speciali sul set, dove tutti si sono impegnati nel dare il massimo.

“Fare un viaggio nei disagi della mente, tra i disturbi e dolori della psiche (anima!)è stato per me un privilegio e un dono “ha scritto l’attrice. Poi ha aggiunto:

LEGGI ANCHE -> Adriana Volpe, ve la ricordate agli esordi? Capelli neri, irriconoscibile

LEGGI ANCHE -> Una Vita, sconvolgente ritorno ad Acacias: scoperta l’identità dello stalker di Genoveva

“Grazie Simone Godano per aver trattato il tema della salute mentale (sì, perché di salute si tratta, non di colpe…)con tanta sensibilità, leggerezza e profondità insieme, grazie al mio partner in crime Stefano Accorsi .