Denise Pipitone, Quarto Grado ricomincia con novità sul caso

Torna venerdì 10 settembre l’appuntamento con Quarto Grado: nella prima puntata si tornerà a parlare del caso Denise Pipitone.

A partire dal mese di luglio la trasmissione di Rete Quattro, Quarto Grado, è andata in pausa estiva lasciato i telespettatori orfani dei suoi approfondimenti sui casi di cronaca nera. L’attesa di milioni di italiani, però, sta per terminare, visto che questo venerdì 10 settembre la trasmissione tornerà in onda al solito orario.

L’ora di messa in onda non è l’unica cosa che rimarrà invariata. Mediaset ha confermato al timone della trasmissione Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Proprio il conduttore recentemente ha risposto alle domande di ‘Dipiùtv‘, spiegando che il format del programma non è cambiato e che la sua squadra continuerà a fare lo stesso lavoro fatto fino ad oggi.

Ci dobbiamo attendere dunque un focus sui delitti più cruenti e sconvolgenti delle ultime settimane, specie quelli che vedono coinvolti uomini violenti e incapaci di accettare la libertà chiesta da quelle donne a cui dicevano di essere innamorati. La tematica del femminicidio, infatti, è molto cara al conduttore della trasmissione, il quale vuole contribuire alla sensibilizzazione della popolazione.

Leggi anche ->Paola Toeschi moglie Dodi Battaglia Pooh: causa morte, figli, lavoro

Quarto Grado, novità sul caso Denise Pipitone e sul Pm Maria Angioni?

Chiaramente non verranno dimenticati i casi irrisolti come quello della scomparsa di Denise Pipitone. In primavera le indagini hanno ricevuto un nuovo impulso e tutte le trasmissioni di cronaca hanno fatto interviste e approfondimenti per cercare di svelare cosa è realmente successo alla bambina di Mazara del Vallo. A confermare l’impegno sul caso è stato lo stesso Nuzzi: “Avremo i nostri grandi gialli, come la scomparsa di Denise Pipitone. Poi tratteremo il caso dell’estate, quello della vigilessa Laura Ziliani trovata morta di recente a Temù dopo mesi di ricerche”.

Leggi anche ->Federica Panicucci cambio look: cosa ha fatto ai capelli la 53enne

Come precisato il giorno seguente aver ricevuto la diffida da parte di Piera Maggio (madre di Denise Pipitone), il conduttore non ha intenzione di abbandonare il caso perché i telespettatori hanno il diritto di essere informati sugli sviluppi del caso e Quarto Grado si occupa proprio di questo genere di notizie. Come accaduto già nei mesi scorsi, dunque, verranno effettuate ricostruzioni sulla base delle interviste fatte alle persone coinvolte nelle indagini e nella vita della piccola. Possibile anche che ci sia un focus su Maria Angioni, l’ex pm incaricato del caso Denise Pipitone che negli ultimi mesi ha ribadito la sua idea su come si siano svolti i fatti.