Temptation Island non andrà più in onda: le ragioni della fine di un’era

Il reality sulle coppie in crisi, Temptation Island, non vedrà una nuova edizione il prossimo anno: il perché del mancato rinnovo.

Temptation islandLa voce girava già da un po’, ma adesso una parziale conferma è stata data dal sito di gossip ‘Tv Blog’: Temptation Island non andrà in onda il prossimo anno, almeno non su reti Mediaset. Il motivo di questo mancato rinnovo non è legato alla mancanza di ascolti, quelli ci sono e ci sono sempre stati, anche l’edizione appena terminata ha fatto registrare numeri importanti e può essere considerata un successo.

Il motivo della mancata conferma del programma è legato ad una questione di accordi contrattuali. A quanto pare – secondo quanto riportato da ‘Tv Blog‘ – la Fascino non avrebbe trovato un accordo commerciale con la Banijay, la società che detiene i diritti televisivi internazionali del format. Il pubblico italiano dovrà dunque dire addio ad una trasmissione che in questi anni, al netto delle polemiche generate, ha appassionato milioni di italiani? Nella pratica sì, ma nella sostanza forse no.

Leggi anche ->Fabio Cannavaro, avete mai visto la figlia Martina? Chi è la splendida 20enne FOTO

Temptation Island non verrà trasmesso l’anno prossimo: quale programma lo sostituirà?

Come anticipato del possibile addio alla trasmissione si era cominciato a parlare già da qualche tempo. Il sospetto era sorto ad inizio estate, quando Mediaset ha annunciato i palinsesti autunnali e invernali delle sue reti. In quel contesto, infatti, si è parlato di un nuovo programma prodotto da Maria De Filippi e dalla Fascino (società controllata per metà dalla conduttrice e per metà dalle Reti Mediaset). Gli esperti di settore hanno cominciato a domandarsi e domandare di che cosa si tratterà, ma per il momento non c’è stata alcun indizio.

Il progetto in questione, sempre secondo Tv Blog, sarebbe un altro reality basato sulle coppie. Qualcosa di simile a quel ‘Ultima Fermata‘ che doveva essere affidato a Stefano De Martino, ma che non vide mai la luce. Con la perdita dei diritti di ‘Temptation Island’, dunque, il format potrebbe essere avvicinato a quello del programma internazionale, per creare una specie di surrogato.

Leggi anche ->E’ sempre mezzogiorno potrebbe non partire: problemi per il programma d’Antonella Clerici

Qualcosa di molto simile, insomma, a quanto accaduto quando Mediaset ha perso i diritti di ‘Italia’s Got Talent’ e dall’anno successivo è andato in onda ‘Tu si que vales‘. In questo caso, però, i diritti di trasmissione del formata sarebbero condivisi tra l’emittente e la società della De Filippi e non si correrebbe il rischio di perderli in caso di mancato accordo economico sui diritti di trasmissione.