Victoria De Angelis spunta la foto dal passato, com’era prima del successo la star dei Maneskin

Stenterete a riconoscere la bassista della band dei Maneskin, Victoria De Angelis. Eccola in uno scatto di tanti anni fa.

Uno scatto di qualche anno fa di Victoria De Angelis

Lei è una delle musiciste più amate degli ultimi tempi, complice il grande successo della band dei Maneskin. A soli 21 anni, Victoria De Angelis, insieme a Ethan Torchio, David Damiano e Thomas Raggi ha vinto l’Eurovision Song Contest. Oggi, la bassista romana, conta su Instagram quasi 2,7 milioni di followers, ma la riconoscete in questo scatto? Giovanissima, De Angelis ha studiato il basso presso una scuola di musica, frequentata già durante gli anni delle medie. La futura componente della band dei Maneskin, in seguito, presso il Liceo Kennedy di Roma, conoscerà Raggi e in seguito Damiano. I tre fonderanno il gruppo musicale e, successivamente, a loro si unirà Ethan Torchio, per l’attuale composizione della band.

Victoria De Angelis, che ha origini danesi da parte della famiglia della madre, ha scelto il nome Maneskin per il gruppo. Il termine, danese, potrebbe essere tradotto con: “Chiaro di luna”. La bassista è anche la curatrice del look – di solito indie glam – del gruppo, uno dei fattori di certamente di forza della band.

Leggi anche —–> Nathaly Caldonazzo, che fine ha fatto? L’attrice ha una nuova vita dopo Temptation island

Leggi anche —–> Gemma Galgani pubblica una foto, fan increduli: c’entra Maria De Filippi

Il racconto di Victoria De Angelis

In una recente intervista, la bassista dei Maneskin ha raccontato di aver sofferto durante la sua adolescenza. Ansia e attacchi di panico, iniziati all’età di 14 anni, la costrinsero a non uscire di casa per oltre un anno. Ha raccontato: “Avevo attacchi di panico. Ero una ragazza spensierata. A 14 anni mi sono ritrovata a non voler più uscire di casa, ho perso un anno di scuola”. 

E ancora: “C’era qualcosa di rotto in me e non sapevo come ripararmi. Prima me ne vergognavo, ora non ho più bisogno di nasconderlo”. La bassista ha spiegato che, con l’aiuto della terapia e del sostegno di amici e famiglia, è riuscita ad affrontare e a vincere questa difficile sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.