Alberto Angela, brutte notizie per il conduttore: la decisione della Rai

 Ulisse – Il Piacere della Scoperta programma di punta delle reti Rai sarà sostituito dal Comissario Montalbano. Secondo alcuni rumors accreditati il format di divulgazione realizzato dal bravissimo Alberto Angela non andrà in onda, le ultime puntate saranno mandate in onda in data da destinarsi. La programmazione delle prime tre puntate d’Ulisse non hanno ricevuto gli ascolti che i vertici Rai si aspettavano, lo share settimana dopo settimana è sceso in modo costante e questo ha portato la dirigenza della rete di stato a decidere per la sospensione.

alberto_angela solonotizie24

Ulisse sostituito da Montalbano: i motivi

Difficile credere che Ulisse abbia fatto fatica ad imporsi al pubblico televisivo visto il successo dell’edizioni precedenti, ma probabilmente la collocazione scelta e anche il periodo non sono conformi al programma d’informazione. Eppure i modi, il linguaggio e i tempi scelti d’Angela per il suo programma hanno ricevuto sempre dal pubblico applauso e accoglienza e questo calo d’ascolti è davvero incomprensibile e ingiustificabile. La Rai nonostante il successo di molte fiction e una concorrenza agguerrita ha scelto di sostituire Ulisse con il Commissario Montalbano che anche in replica produce uno share altissimo.

Per il momento le puntate che devono ancora andare in onda del popolare format sono state messe in stand by, i vertici Rai sono in attesa di trovare la giusta collocazione magari nel palinsesto della prossima stagione autunnale. Il cambio di programmazione e nel caso d’Ulisse proprio la sostituzione sono stati necessari per far fronte ai cali di share con cui la Rai spesso deve fare i conti nonostante la promozione di prodotti tv, fiction, ma anche talk e show d’alta qualità.

Alberto Angela fonte Instagram

Leggi anche —->Alberto Matano saluta i suoi telespettatori: il messaggio dopo lo stop de La Vita in Diretta

Il Commissario Montalbano campione di share

Il Commissario Montalbano resta per la Rai un vero e proprio cavallo di battaglia, la sua programmazione anche in replica produce altissimi ascolti e mandarlo in onda per far fronte al calo d’ascolti d’Ulisse è sicuramente la mossa giusta.

Leggi anche —->“Vomitate dai vostri studi televisivi”: la rabbia di un insegnante in una lettera pubblica

La scelta del cambio di palinsesto è secondo la dirigenza Rai opportuna anche per tutelare il programma realizzato d’Alberto Angela, un format che merita maggiore attenzione: la sospensione è anche un modo per ottimizzare gli investimenti e le risorse dell’azienda di stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.