Carlo Conti svelato il motivo delle lampade: “Non posso…”

Carlo Conti è uno dei conduttori di punta del palinsesto Rai. Bravissimo, simpatico e professionale ha una vastissima platea che segue con affetto ogni suo show. Ad attirare l’attenzione dei più, non c’è solo la sua inopinabile bravura ma anche un dettaglio che anni fa discutere.

Carlo Conti, la sua ossessione per il sole nasce da lontano

Carlo Conti il “mattatore” Rai più amato del piccolo schermo porta da anni il sole nelle case degli italiani. Il sole che adora come ha dichiarato spesso e volentieri nelle sue interviste. Gli italiani sono molto incuriositi dalla sua tintarella che non va via nemmeno nei mesi più freddi dell’anno, per questo l’attenzione è alta nei riguardi della sua carnagione ambrata baciata dal sole, ma come fa? Il conduttore ha confessato che vola via verso le mete caldissime in inverno, proprio per rilassarsi e per non perdere il suo colorito, sano e dorato. Non ha negato poi di sottoporsi a delle sedute abbronzanti, nel dirlo ha però messo in guardia tutti dai potenziali pericoli che le lampade abbronzanti possono causare alla pelle e quindi ha sottolineato che si affida solo a centri specializzati che garantiscono l’applicazione di una crema super protettiva prima di ogni seduta.

Carlo Conti, il mattatore appena può parte per i Paesi più caldi

Ogni seduta abbronzante dura un massimo di 15 minuti, il conduttore ha confessato che non riesce proprio a fare a meno della tintarella, anche per questo i suoi amici lo punzecchiano spesso, prendendolo bonariamente in giro. Tra di loro c’è anche il mitico Leonardo Pieraccioni, l’attore e regista fiorentino che non perde mai l’occasione per scherzare su questa “ossessione” per il sole di Carlo Conti.

LEGGI ANCHE -> Francesca Fialdini sostituita: chi prenderà il suo posto, il nome bomba della conduttrice

LEGGI ANCHE -> Temptation Island, dopo la tempesta i fiori d’arancio: una coppia convola a nozze

Il conduttore ha parlato più di una volta della sua mania per l’abbronzatura: “La mia mania è sotto gli occhi di tutti. È l’abbronzatura. Ma sono fortunato. Madre natura  mi ha dotato di una pelle al limite dell’umano: non conosco la fase rosso aragosta, tipica di chi si è appena esposto al sole. Io passo direttamente dal color cappuccino al caffè nero”- ha dichiarato Carlo Conti  nel corso di un’intervista per OK Salute e Benessere di un po’ di tempo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.