Greta Scarano pronta per Chiamami ancora Amore: la storia di Anna e quando inizia

Per Greta Scarano il periodo d’ora continua. L’attrice sta per tornare sul piccolo schermo con la serie Chiamami ancora Amore di Gianluca Maria Tavarelli in onda dal 3 maggio su Rai 1.

Greta Scarno torna sul piccolo schermo

La bravissima attrice romana sta per tornare in grande stile con una fiction che si preannuncia davvero interessante. Si tratta di 3 puntate nelle quali Anna la protagonista, combatte una lotta con l’ex marito, Enrico con il quale si contende l’affido del figlio. E’ la storia di un matrimonio finito, di una sconfitta d’amore. Simone Liberati interpreta il marito della protagonista che tenta di dimenticare un amore durato ben 12 anni e che forse è solo apparentemente finito sotto le ceneri di rancori e risentimenti, ma che potrebbe ardere ancora.

Chiamami ancora Amore, la storia di Anna e Enrico

Enrico a Anna nel loro passato si sono amati alla follia, ma purtroppo finiscono per lasciarsi. La fiction si apre con l’avvio della separazione e con la guerra che combattono l’uno contro l’altra per cercare di ottenere l’affidamento del figlio. Nessuna pietà, in tribunale si odieranno utilizzando qualsiasi cosa possa essere utile per vincere. Ma cosa li ha portati ad odiarsi? Qual è il segreto che si portano dietro sin da quando si sono conosciuti?

“Mi sono avvicinata in punta di piedi a Anna” dichiara Greta Scarano “dovevo interpretare una madre, e io non lo sono. Abbiamo lavorato con tutto il cast per essere più realistici, è come se non ci fosse un filtro tra la nostra recitazione e il monitor, c’era un rapporto molto intimo con la troupe. E’ una storia piccola, anche comune, perché le coppie in crisi le conosciamo, lo siamo state anche noi.

Leggi anche —–> Ultimo, problemi durante lo streaming del suo concerto al Colosseo: furia dei fan

Leggi anche —–> Isola dei Famosi, Elisa Isoardi accusata da un ex naufrago: “Le ho dato 2mila euro”

Qui la coppia è messa sotto la lente di ingrandimento, nasconde segreti che speriamo il pubblico possa scoprire. Anna è molto distante da me, ha rinunciato a fare quello che voleva fare, il medico. Io non ho voluto fare figli, non rientravano nei miei piani, volevo realizzarmi. Forse anche Anna voleva realizzarsi. Mi piace interpretare personaggi che siano pieni di sfaccettature, lo sono quando le storie sono profonde”- ha detto l’attrice nel corso di un’intervista per Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.