Salvo Sottile, l’addio a Mi Manda Rai 3: i motivi

Giornalista di talento, professionale e molto competente Salvo Sottile ha condotto MI Manda Rai 3 per ben 5 anni conquistando un ampio pubblico ma soprattutto la stima e l’attenzione dei telespettatori che fino allo scorso anno gli sono stati fedeli e non hanno condiviso la decisione del neo direttore Franco di Mare, che per ragioni interne finalizzate a ridurre i costi,  ha scelto d’estrometterlo dalla guida del programma.

Salvo Sottile Solonotizie24

Salvo Sottile: “Non mi ha mai parlato chiaramente”

La decisione di Di Mare, resa nota la scorsa Estate in occasione dell’annuncio dei palinsesti del canale di stato ha suscitato qualche polemica, soprattutto è stata poco compresa dallo stesso Salvo Sottile che appena sapute le ragioni ufficiali del suo allontanamento da un programma a cui ha dato molto non ha potuto fare a meno di commentare con un emoticon gogliardica. Ufficialmente Di Mare avrebbe estromesso il giornalista perchè non è interno alle risorse di rete, il suo posto è stato assegnato a Lidia Galeazzo e Federico Ruffo giornalisti interni alla Rai.

Dichiarazioni non credute da Sottile visto che ancora oggi molti sono i giornalisti esterni che lavorano in Rai ma soprattutto a Luisella Costamagna è stata affidata la conduzione d’Agorà e lei non è una risorsa interna. La diligenza di Franco di Mare è apparsa lontana da ogni polemica, anche se a quanto pare il direttore non ha ha avuto un contatto diretto con Sottile che, secondo da quanto ha dichiarato, ha provato a contattarlo in diversi modi e in più occasioni.

Leggi anche —->Tensione a I Fatti Vostri | Frecciatine durante le prove e possibili novità per la nuova stagione

Salvo Sottile: “Ho fatto questo programma con buoni risultati”

Salvo Sottile in seguito alla sua rimozione dal ruolo di conduttore di Mi Manda Rai 3 ha rilasciato alcune dichiarazione all’Adkronos a cui ha spiegato che le motivazioni rese da Di Mare sul suo licenziamento non sono coerenti ne tanto meno applicabili alla Rai dove lavorano moltissimi giornalisti esterni: “Se la condanna è essere un giornalista esterno tutti quelli che lavorano in Rai devono preoccuparsi.”

Leggi anche —->Mauro Corona, incidente sulle montagne: come sta

A parte i dubbi legittimi sulla provenienza politica smentiti da Di Mare, a Sottile è dispiaciuto che il neo direttore non abbia avuto con lui un rapporto diretto. “Non mi ha confermato e va benissimo ci sta. L’unica cosa che mi dispiace e che non mi ha mai parlato chiaramente. Lo consideravo un amico.” Il giornalista ha anche specificato che Di Mare non ha mai risposto ai suoi messaggi o telefonate.

 

One thought on “Salvo Sottile, l’addio a Mi Manda Rai 3: i motivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.