Ora legale, gli effetti del cambio d’orario: quali rischi per salute

L’ora legale porta con sé degli effetti collaterali non piacevoli: ecco cosa succede e cosa fare per rimediare

Gli effetti dell’ora legale: quali sono i rischi

L’entrata dell’ora legale viene accolta ogni anno – almeno alle nostre latitudini – da notevole entusiasmo. Guadagniamo infatti un’ora di luce, le giornate diventano più lunghe, ci possiamo attardare all’aperto grazie alle temperature che in questo periodo diventano più miti. Insomma tutto bene? Non proprio. Perché quello spostamento delle lancette provoca non pochi problemi al nostro organismo con conseguenze che possono essere anche drammatiche.

L’ora legale entra in vigore nell’ultimo weekend di marzo e rimane fino alla fine di ottobre. Quando entra dobbiamo spostare le lancette avanti di un’ora: dalle 2 alle 3. Questo fa sì che dormiamo un’ora in meno. Ora che recupereremo ad ottobre quando faremo l’operazione inversa: dalle 3 alle 2. Ma nel frattempo quell’ora di sonno perduta pesa non poco sulla nostra salute.

I detrattori dell’ora legale si appellano proprio a questi aspetti per chiedere la soppressione del cambio d’orario, oltre al fatto che a latitudini più a nord il vantaggio economico è davvero esiguo se non assente.

Leggi anche -> Quando entra l’ora legale 2021 <<

Ora legale: gli effetti sulla salute

Possibile che un’ora di sonno in meno provochi dei disturbi alla salute? Sì, perché non si tratta semplicemente di dormire in meno, ma di alterare il ciclo circadiano, ovvero il ritmo sonno-veglia che il nostro orologio interno regola.

Il cambio dell’ora assomiglia più agli effetti un jet lag e come sappiamo il fuso orario ha pesanti ripercussioni sulla salute. Per alcuni si tratta di un po’ di mal di testa o di un po’ di stanchezza in più. Ma per qualcun’altri gli effetti sono assai peggiori.

Dormire male

La notte in cui avviene il cambio dell’ora sappiamo di dover rinunciare ad un’ora di sonno e non la recupereremo tanto facilmente. Il nostro organismo infatti verrà sconvolto da un aumento di luce alla sera e una diminuzione al mattino e ciò influirà sul ritmo circadiano e sulla sintesi della melatonina. Ed è esattamente quello che succede con il jet lag. Per riprendersi da questo sconvolgimento ogni individuo impiega del tempo: chi rivolve in pochi giorni, chi invece necessita anche di 3 settimane per abituarsi al nuovo ritmo.

Difficile concentrarsi

Gli effetti del cattivo riposo e l’alterazione del ciclo circadiano si vedono in diversi ambiti. Con l’entrata in vigore dell’ora legale una ricerca ha messo in luce che le persone tendono ad oziare di più. Questo perché si fa più fatica a concentrarsi. Uno studio svolto negli Stati Uniti ha evidenziato che gli studenti la settimana successiva al cambio d’orario prendono punteggi più bassi e al lavoro aumentano le ricerche sui pc dell’ufficio di siti come youtube.

Incidenti d’auto

L’ora legale è un valido aiuto contro gli incidenti stradali. Diverse ricerche hanno accertato che con l’ora legale diminuiscono i morti sulle strade. Evidentemente la maggior quantita di luce alla sera quando si torna da lavoro aiuta ad evitare sinistri.
Ma questo non vale per il giorno dopo l’entrata in vigore dell’ora solare e nemmeno per il lunedì successivo. IN quelle giornate non c’è stata una diminuzione degli incidenti, anzi statisticamente se ne verificano di più. Anche in questo caso la responsabilità à nella stanchezza dovuta al sonno disturbato.

Attacchi di cuore

Un’altra terribile conseguenza del cambio dell’ora è l’aumento degli attacchi di cuore. Alcune ricerche hanno evidenziato come nella settimana successiva all’entrata in vigore dell’ora legale si registrino maggiori problemi cardiovascolari. Questo probabilemnte dovuta all’alterazione del ciclo circadiano e a un maggiore stress dell’organismo nell’adattarsi.

Pelle rovinata

Gli effetti del sonno disturbato si manifestano anche sulla pelle. Senza un adeguato riposo la pelle del viso diventa spenta e opaca, in più lo stress favorisce l’insorgenza di comedoni. Si è visto che subito dopo l’entrata in vigore dell’ora legale aumentano gli acquisti di prodotti per la pelle. Nelle settimane successive la maggior esposizione al sole favorisce la bellezza della pelle.

Rimedi per gli effetti dell’ora legale

Per ovviare a tutti gli inconvenienti dell’entrata dell’ora legale è opportuno assumere alcuni comportamenti nei giorni precedenti e successivi al cambio dell’ora. Bisogna comportarsi come se si affrontasse un jet lag evitando dunque alcune cose e favorendone altre.

  • Nei giorni prima e quelli successivi al cambio dell’ora bisogna andare a dormire e svegliarsi a uno stesso orario.
  • Bisogna mangiare poco e leggero, specialmente alla sera
  • Evitare alcool e limitarsi con i caffè
  • Svegliarsi con la luce solare, dunque lasciare le serrande o le imposte leggermente aperte per far filtrare i raggi al mattino
  • Stare al sole e all’aperto nelle ore centrali della giornata