Mara Venier, il dolore per la morte di Giovanni Gastel: “Per sempre nel mio cuore”

Un breve messaggio, pregno di dolore per la perdita improvvisa di carissimo amico, il grande fotografo Giovanni Gastel . Ecco le parole della conduttrice Mara Venier.

Il post di Mara Venier

Poche parole, ma in cui si legge chiaramente il fortissimo dolore della conduttrice. Un messaggio per salutare un caro amico, uno dei più grandi fotografi italiani, portato via dal Covid troppo presto. In un post pubblicato sul suo account Instagram ufficiale, Mara Venier non ha nascosto la sua tristezza alla notizia della morte di Giovanni Gastel. Il fotografo, che aveva 65 anni, era ricoverato da qualche giorno presso l’ospedale allestito in Fiera a Milano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier)

Ha scritto Mara Venier: “I nostri abbracci rimarranno sempre nel mio cuore. E stasera ti ho salutato con la ‘nostra vodka’ ciao amore”. La conduttrice mostra uno scatto in cui è stata immortalata proprio dal grande fotografo. Probabilmente, Giovanni Gastel, verrà ricordato da Mara Venier nel corso del consueto appuntamento con Domenica In. 

Leggi anche —–>  Ilary Blasi e Silvia Toffanin scoppiano in lacrime a Verissimo: il dolore che le accomuna

Leggi anche —–>  Harry e Meghan, brutte notizie per gli ex Reali: “Crollati”

Una straordinaria carriera

Nato nel dicembre del ’55, ultimo dei setti figli di Giuseppe Gastel e Ida Visconti di Mondrone, Giovanni Gastel aveva origini nobili. Innamorato della fotografia sin da giovanissimo, decide di intraprendere questa strada appena dopo la maturità presso il Liceo Zaccaria. Ricordava sempre con grande orgoglio la grande gavetta che lo portò in ogni angolo del mondo. Il grande successo arriva negli anni ’80, quando Gastel iniziò la sua collaborazione con le più grandi case di moda.

Firmò le grandi campagne di Versace, Trussardi, Ferragamo e Dior e nel ’97 conquistò la Triennale di Milano con una esposizione personale curata da Germano Celant. Era nipote del grande regista Luchino Visconti. Nel 2015, in occasione dei 60 anni, ha pubblicato un’autobiografia, dal titolo Un eterno istante – La mia vita , edito da Mondadori. Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio. “Vogliamo ricordarlo dietro la sua amata macchina fotografica, intento a creare uno dei suoi famosi ritratti, la sua umanità e l’immensa gentilezza del suo animo” , ha scritto Donatella Versace in una nota ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.