“Sono stanco”: Messi ai ferri corti con il Barça, l’Inter torna a sognare

Leo Messi è sempre più vicino a lasciare il Barcellona. Secondo le ultime voci l’asso argentino potrebbe approdare al Manchester City.

Lionel Messi sempre più vicino ad un addio al Barcellona. (Websource)

Conclusa con la bruciante sconfitta contro il Bayern Monaco l’ultima Champions League, il Barcellona e Messi hanno mostrato pubblicamente una distanza che prima di quel momento nessuno si sarebbe potuto nemmeno immaginare. Il numero 10 blaugrana ha chiesto alla società di far valere l’opzione di contratto che gli permette di lasciare il club gratuitamente, ma la società si è opposta facendo valere un cavillo contrattuale sulle tempistiche di comunicazione della decisione.

Leggi anche ->Cagliari senza il suo “9”: Giovanni Simeone positivo al Covid-19

A quel punto nessuno avrebbe potuto pagare la clausola rescissoria mostruosa che il club catalano ha inserito nel contratto per evitare di perdere il suo calciatore più importante. Con la tristezza nel cuore, Leo ha dovuto accettare di rimanere in una piazza in cui non si sente più a suo agio. Il motivo di tale disagio è da riscontare in una società che non lo tiene in considerazione per le scelte di mercato, né a livello di rosa né a livello di guida tecnica. Messi, dunque, si sente trattato come un calciatore normale e desidera trovare una squadra che lo metta nuovamente al centro del progetto.

Leggi anche ->Milan, tegola Ibrahimovic: lesione al bicipite femorale per lo svedese

Leo Messi via da Barcellona a fine anno?

A parole tutto è rientrato prima dell’inizio della stagione, ma sul campo il malcontento di Messi appare evidente. L’argentino ha iniziato la stagione con un rendimento deficitario ed una media realizzativa ben al di sotto delle sue capacità e del suo passato (anche recentissimo). Sebbene abbia i compagni dalla sua parte ed il capitato Piqué si sia schierato apertamente contro la società, quel feeling che ha legato Leo al Barça sembra essersi spezzato.

Durante l’ultima conferenza stampa, l’argentino ha commentato amaramente le ennesime critiche nei suoi confronti: “Sono stanco di essere sempre il problema di tutto”. Parole che sono segno di un fastidio evidente e che, unite alla mancata firma sul rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2021, suonano come una sentenza. Ormai sono in molti quelli che ritengono che Messi sia un prigioniero in casa e che non ci sia possibilità di vederlo giocare a Barcellona anche nella prossima stagione.

Secondo gli ultimi rumor la nuova casa di Leo sarebbe Manchester, in quel City in cui ritroverebbe Pep Guardiola (fresco di rinnovo fino al 2023), il tecnico che lo ha lanciato ed ha contribuito a renderlo il migliore del mondo. I contenuti dell’offerta sono gli stessi di cui si parlava quest’estate: contratto pluriennale (addirittura decennale) con diverse mansioni all’interno del club. La Pulce giocherebbe un paio di stagioni al City e continuerebbe in un delle altre tre squadra appartenenti al presidente Al-Mubarak. Infine avrebbe un incarico dirigenziale all’interno della società.

Secondo questo rumor, dunque, i sogni dei tifosi interisti di vedere Leo con la maglia della loro squadra a partire da gennaio rimarranno tali. D’altronde ciò che interessa al calciatore non è solo il lato economico, ma anche un progetto che possa farlo sentire importante e gli possa permettere di puntare immediatamente alla Champions League. Considerato questo l’approdo nel Manchester di  Guardiola appare la meta ideale.