Calciomercato Juventus: Cristiano Ronaldo andrà via per 80 milioni

Secondo il quotidiano spagnolo ‘Don Balon’, la Juventus avrebbe già trovato l’accordo per la cessione di Cristiano Ronaldo.

Websource

Sono passati poco più di due anni da quando la Juventus annunciava in pompa magna l’arrivo di Cristiano Ronaldo a Torino. Si è trattato di un colpo sensazionale che ha permesso ai bianconeri di avere in squadra uno dei due più forti calciatori al mondo. L’acquisto del portoghese aveva una duplice finalità: fare crescere la popolarità del brand Juventus nel mondo e aumentare il livello qualitativo della rosa per ottenere la Champions League.

Leggi anche ->Diego Armando Maradona compie 60 anni: l’omaggio di avversari e fan

Due anni dopo si può cominciare a fare un bilancio a riguardo. Se gli obiettivi economici e pubblicitari sono andati in porto, lo stesso non può dirsi per quelli sportivi. Con Cristiano Ronaldo in squadra, la Juventus in questi due anni ha vinto meno che nelle precedenti stagioni. Ecco che, con il portoghese prossimo ai 36 anni ed uno stipendio a bilancio di 33 milioni di euro, i bianconeri hanno cominciato a pensare di cedere il 5 volte pallone d’oro con un anno d’anticipo rispetto alla fine del contratto stipulato nel 2018. Quella attuale, dunque, potrebbe essere l’ultima stagione a Torino dell’asso lusitano.

Leggi anche ->Ibrahimovic “risponde” a Cristiano Ronaldo: “Mettete la mascherina, vinciamo noi”

Cristiano Ronaldo via dalla Juventus per 80 milioni di euro?

Il giorno dopo il ritorno in campo di CR7 – fermato ai box dalla positività al tampone – il quotidiano spagnolo Don Balon sostiene che la Juventus potrebbe aver già trovato l’acquirente per il portoghese. Una notizia che stride con l’ottima prestazione fornita dal campione nella gara con lo Spezia (doppietta decisiva per la vittoria degli uomini di Pirlo).

Stando a quanto scritto dal quotidiano iberico, Cristiano Ronaldo avrebbe già un accordo verbale con il Manchester United per un ritorno in Premier League. Per lui quest’estate sono giunte offerte importanti dal PSG, dal Qatar e dagli Stati Uniti, ma preferirebbe un ritorno alle origini. Sia perché a Manchester sarebbe l’idolo incontrastato della tifoseria, sia perché la Premier è il campionato più probante d’Europa. D’altronde CR7 si sente ancora competitivo e i risultati in campo gli danno ragione.

Voce fondata?

In caso di addio, la Juventus fisserebbe il prezzo del suo cartellino a 80 milioni di euro. Una cifra importante per un calciatore che la  prossima stagione compirà 37 anni. Secondo ‘Don Balon’, tutto dipenderebbe dalla volontà del calciatore di essere nuovamente competitivo a livello europeo e dunque dai risultati della squadra di Pirlo in questa edizione della Champions League. In tal senso, però, lo United potrebbe non garantire l’Europa: l’avvio dei Red Devils, infatti, non è stato dei migliori ed al momento si trovano al 15° posto in classifica con 6 punti di distanza dall’ultimo posto utile per la Champions.

Certo il campionato è lungo ed è appena all’inizio, dunque il Manchester potrebbe recuperare posti in classifica, ma se dovesse permanere la situazione attuale, difficilmente Cristiano Ronaldo sceglierebbe l’Inghilterra. Ad oggi, dunque, le opzioni più probabili sono la permanenza a Torino fino a scadenza di contratto o l’approdo a Parigi. La prima situazione che gli permetterebbe di vendersi al miglior offerente a giugno 2021 senza la squadra acquirente abbia la necessità di sostenere il costo della transazione. La seconda invece di essere da subito competitivo per la vittoria in Champions League, con un casting di supporto di primissimo livello.

Coronavirus in Serie A: tutti i calciatori positivi al Covid
Cristiano Ronaldo