Valentino Rossi positivo | Chi può sostituirlo sulla Yamaha

MotoGP, Valentino Rossi positivo al Covid pone un problema alla Yamaha: chi lo sostituirà? Ecco tutte le ipotesi

Valentino Rossi positivo | Chi può sostituirlo sulla Yamaha
Valentino Rossi positivo | Chi può sostituirlo sulla Yamaha (Getty)

Tra i tanti “vip” e personaggi noti contagiati dal Covid-19, molti sono sportivi assai famosi. Da Cristiano Ronaldo a Federica Pellegrini, passando per Valentino Rossi. Il pilota italiano di MotoGP, pluricampione del mondo, dovrà fermarsi in attesa della quarantena e non potrà correre le prossime gare, a partire da quella del Gran Premio di Aragon prevista nel prossimo fine settimana. Ed ora, il suo team, la Yamaha, si pone il problema di come sostituirlo. Senza il pilota al suo posto bisogna mettere qualcuno sulla moto del Dottore in attesa della sua guarigione. Si fanno diverse ipotesi sul pilota prescelto per l’importante incarico, e a fare chiarezza ci ha pensato Massimo Meregalli, team director, della Yamaha: “Abbiamo 10 giorni per trovare un sostituto di Valentino – ha detto a Skynon credo che lo faremo per la prima corsa ad Aragon, stiamo valutando se farlo per Aragon 2″.

Valentino Rossi positivo, quando può tornare a correre

Ti potrebbe interessare anche – Federica Pellegrini positiva al Covid. Lo sfogo su Instragram | VIDEO

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Le Mans circuit,France Saturday,official practice 📸 @falex79 @gigisoldano

Un post condiviso da Valentino Rossi (@valeyellow46) in data:

L’ipotesi che corre, soprattutto sui social, riguarda Jorge Lorenzo, che potrebbe prendere il posto temporaneamente del campione di Tavullia. Meregallo ha spiegato che questa ipotesi non è scartata, anche se lo spagnolo è forse un po’ “arruginito” e ha bisogno di fare ancora qualche test dopo quelli di Portimao, non del tutto soddisfacenti. La speranza della Yamaha è che Valentino Rossi possa tornare a Valencia, altrimenti il team prenderà – effettivamente – in considerazione l’ipotesi di mettere Lorenzo sulla moto del “Dottore”. Per lo spagnolo ci sono stati dei test lo scorso febbraio a Sepang, e da allora il pilota spagnolo è completamente fermo. Gli appassionati di moto sanno che per correre in competizioni agonistiche serve molto allenamento, e quindi occorreranno molte sessioni di test prima di una decisione.

Leggi anche – Superato il Covid 19 è pronto per il “GF Vip” Il prossimo “vippone” di Signorini

GS