Cristiano Ronaldo rischia la maxi multa e squalifica

Cristiano Ronaldo positivo al Covid, potrebbe rischiare grosso: secondo il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, ha violato la quarantena. Per lui possibile una maxi multa, ma anche una squalifica

Cristiano Ronaldo rischia la maxi multa e squalifica
Cristiano Ronaldo rischia la maxi multa e squalifica (Getty)

Nell’esplosione del Coronavirus in questa seconda ondata, molti sportivi e vip ne stanno facendo le spese. Tra questi c’è Cristiano Ronaldo, il campione della Juventus risultati positivo nel ritiro della sua nazionale. L’attaccante non ha voluto proseguire la quarantena nel suo paese, il Portogallo, ma ha deciso di rientrare in Italia, dove il periodo di cautela è più breve. Un viaggio con un jet-ambulanza privato, che – però – non è piaciuto al ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. Per il titolare del dicastero il calciatore avrebbe violato il protocollo mettendosi in viaggio nonostante il contagio. “Ha rotto l’isolamento fiduciario senza avere l’autorizzazione”, ha detto Spadafora giovedì. Di certo, Ronaldo non giocherà le prossime partite della Juventus, ma non sarà il solo a saltare delle gare a causa del Covid.

Ti potrebbe interessare anche – Covid-19, bollettino 15 ottobre: 8804 contagiati e 83 morti

Cristiano Ronaldo positivo, cosa rischia il campione della Juventus

 

Visualizza questo post su Instagram

 

É como se estivesse aí! Vamos Malta! Força Portugal 💪🏼🇵🇹 #todosportugal

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:

 In Serie A, complessivamente, ci sono 36 giocatori fermi perché contagiati. 6 nell’Inter, 2 nel Milan, 1 nel Sassuolo, 2 nel Napoli e 7 nel Genoa. Sono 11 le squadre coinvolte (su 20). Ma soprattutto, Cristiano Ronaldo rischia la squalifica, e anche una maxi multa per violazione del protocollo. Il ministro dello sport è stato chiaro, la rottura dell’isolamento fiduciario potrebbe essere perseguibile, e lo juventino rischia una maxi sanzione e perfino una squalifica. Da capire, però, se l’ordinamento sportivo e il relativo protocollo del CTS possano coinvolgere il portoghese. La decisione su una eventuale multa, infatti, dovrebbe essere inflitta dalla giustizia sportiva, che ad oggi non ha dato segnali di voler muoversi contro l’ex Pallone d’Oro. Intanto, secondo indiscrezioni non ancora confermate, la Procura Federale della FIGC avrebbe aperto un fascicolo. Da qui l’ipotesi di una multa. Certo, non la stangata che ha avuto il Napoli (sconfitta a tavolino per non essersi presentato contro la Juventus) ma una multa a CR7 aprirebbe un precedente da non sottovalutare.

Leggi anche – Federica Pellegrini positiva al Covid. Lo sfogo su Instragram | VIDEO

GS