Gf Vip Pamela Prati, tutta la verità su Mark Caltagirone: “Mi hanno costretto” | La gieffina ha rotto il silenzio

Pamela Prati ha rotto il silenzio sul caso Mark Caltagirone, che l’ha vista protagonista per un lungo periodo: ecco cos’ha confessato la showgirl.

Nata nel 1958, la Prati è sicuramente uno dei volti più amati ed apprezzati dal piccolo schermo italiano. Figlia di una ragazza madre, la bellissima è cresciuta in un collegio e questo ha ovviamente segnato la sua vita. Il suo primo debutto nel mondo dello spettacolo è avvenuto in qualità di fotomodella e attrice negli anni ’70 e ’80. Ha però raggiunto la vera notorietà grazie al ‘Bagaglino‘, compagnia di varietà del piccolo schermo.

Non molto tempo fa, si è parlato molto della Prati a causa del caso Mark Caltagirone: la gieffina ha adesso rotto il silenzio rivolgendosi a tutti i telespettatori.

La confessione di Pamela Prati

Sono trascorsi tre anni dal celebre caso Mark Caltagirone, che fece parlare tutti i giornali italiani di Pamela Prati. Nel corso di una puntata del Grande Fratello Vip, la showgirl ha così raccontato tutta la verità a riguardo. “L’ho conosciuto quando me ne hanno iniziato a parlare una sera in un ristorante“, ha infatti svelato lei, “mi diceva che mi seguiva e mi apprezzava“. Ha così detto di aver saputo subito che era un ingegnere, che lavorava in Siria, che si era da poco lasciato con la sua campagna e che aveva un figlio con un tumore alla gola. Come da lei raccontato, i due iniziarono così a scriversi sui social e a sentirsi spesso.

“Lui mi raccontò che era il figlio di un boss mafioso, diceva di essere un testimone di giustizia“, ha continuato la Prati, “diceva che aveva assistito a un omicidio di mafia, fu salvato da un autista e fu adottato dalla famiglia Caltagirone“. La stessa ha così dichiarato di averlo visto qualche volta in videochiamata e che, in ogni occasione, lui si mostrava sempre senza foto. Pamela ha inoltre detto che iniziò ad essere molto possessivo, e questo l’aveva portata a bloccarlo.

La showgirl ha poi ricordato quella puntata di Domenica In in cui lei parlò pubblicamente della sua famiglia. “Non volevo andarci, mi hanno costretto“, ha spiegato lei, “mi dissero che se non avessi parlato della mia famiglia avrei trattato i miei figli come dei ba****di. Così andai. Mi hanno fatto credere che lui per il dolore avesse avuto un infarto“. Ha inoltre confessato che i suoi truffatori la portarono poi a scegliere l’abito per le nozze: “volevano distruggermi“, ha continuato, “queste sono delle truffe affettive“. Pamela Prati ha così chiesto scusa al pubblico: “non ho preso in giro nessuno“, ha detto lei, “sono stata io a essere raggirata“.