Lavoro: Primark cerca 250 persone disponibili subito

Lavoro

Buone notizie per in cerca, soprattutto se risiede nel sud Italia. Apre infatti Primark, la nota catena dell’abbigliamento low cost. Per questo, attualmente Primark sta cerando 250 persone da impiegare in diverse mansioni all’interno del suo negozio. Previste offerte di lavoro per ogni età, esperienza lavorativa precedente e grado di istruzione. Insomma, finalmente una bella notizia!

Succederà tra breve. L’apertura del nuovo negozio Primark è prevista entro il prossimo Natale. E adesso è quindi già possibile inviare le propria candidatura per queste offerte di lavoro. Per farlo basta andare al sito online della Primark nella sezione “lavora con noi” e scegliere l’offerta di lavoro si Caserta. È infatti in questa città del Meridione che aprirà una sede di questo colosso dell’abbigliamento low cost, proprio al centro Campania di Marcianise. In Italia ci sono già 11 punti vendita di questo colosso: al Sud è già presente a Catania. Finalmente una piccola opportunità anche per i ragazzi del Sud, infatti la residenza nelle vicinanze del magazzino sembra essere uno dei requisiti tenuti fortemente in considerazione.

Primark: le posizioni richieste

Visitando il sito online di Primark è possibile vedere nel dettaglio le posizioni richieste e le qualifiche da possedere al momento della candidatura. In altre parole, questa realtà internazionale di fashion retail sta cercando 250 lavoratori da impiegare come addetti al cash office, addetti al magazzino part-time, addetti al visual merchandising e Job on call.

Tra i requisiti richiesti è indicato che verranno prese in maggior considerazione nella selezione le persone che hanno già maturato esperienza nel settore fashion/GDO/retail/servizio al cliente. In base all’esperienza, è previsto un inserimento con un monte ore variabile: 18 h alla settimana oppure 20 h, sempre in 7 giorni. A cambiare sono i giorni di lavoro; infatti, con il part time di 18 h si lavora soprattutto nel weekend mentre con quello di 20 h si lavora prevalentemente, ma non solo, durante la settimana. Per gli studenti lavoratori sembra quindi più adatta l’opzione 1, ovvero il part time di 18 h. L’offerta di lavoro Job on call, invece, proprio per la tipologia di contratto che sarà messa in atto, tiene inconsiderazione come requisito fondamentale l’età: essa è infatti rivolata ai ragazzi con meno di 23 anni o agli adulti con un’età superiore ai 55 ani.