Bonus, 250 Euro per i figli fino a 19 anni: come averlo

Bonus

A partire da adesso è possibile richiedere il bonus da 250 Euro per i figli che hanno un’età compresa tra i 14 e i 19 anni. Questo aiuto è cumulabile con l’assegno unico. Si tratta di un bonus per aiutare la prole dei figli di famiglie in stato di difficoltà a frequentare una delle tante attività sportive organizzate sul territorio. 

Ennesimo aiuto economico viene erogato alle famiglie con figli in stato di difficoltà affinché questi ragazzi possano frequentare le attività sportive. Infatti, a causa delle continue rinunce alle quali le famiglie sono costrette a seguito della crisi economica, molti di questi sacrifici ricadono anche sulla loro prole ed una è proprio quella della rinuncia all’attività fisica in un’età dove è molto importante socializzare e stare insieme perché è quella dove si decide del proprio futuro. L’adolescenza, infatti, è il periodo durante il quale si sceglie che cosa fare da grandi e si decidono i principi civili da seguire. Lo sport può essere anche un volano di lancio per quei ragazzi fragili ma con dei talenti in questo campo oltre che uno dei modi dove possono trovare dei punti di riferimento diversi da quelli della loro famiglia di origine e formarsi un loro proprio pensiero critico.

 Altro bonus alle famiglie con figli

I ragazzi che riceveranno il bonus di 250 euro potranno quindi frequentare attività sportive in modo del tutto gratuito nel pomeriggio. Ma ovviamente ci sono dei requisiti da rispettare per richiedere questo voucher. Intanto solo due regioni fino ad oggi hanno messo in campo i voucher per l’attività fisica: la Toscana e la Sardegna. Non è escluso che in futuro anche altre regioni possano partire con l’elargizione di questo bonus.

I requisiti da possedere se si risiede in Toscana per avere questo bonus per i figli sono avere un Isee inferiore ai 40.000 Euro. Il voucher sarà di 400 euro per ogni figlio. Se avete questi requisiti e volete chiederlo il consiglio è quello di fare presto perché le domande scadono entro il 16 settembre.

I requisiti da possedere se si risiede in Sardegna per avere questo bonus per i figli sono avere un Isee minore di 12.000 Euro e risiedere in un comune sardo con meno di 30.000 abitanti.