Bianca Berlinguer, matrimonio sfumato con Manconi: “Avevamo giurato ma…”

Bianca Berlinguer e Luigi Manconi sono stati sul punto di sposarsi: le nozze non sono però mai avvenute. Ecco cos’è successo esattamente!

Nata a Roma nel 1959, la Berlinguer è un volto noto del piccolo schermo italiano. E’ inoltre la figlia di Enrico Berlinguer, lo storico segretario del PCI (Partito Comunista Italiano). Ha raggiunto la popolarità grazie alla sua partecipazione al programma di approfondimento politico CartaBianca.

Come mai lei e il suo compagno Manconi non si sono più sposati? E’ stata proprio la diretta interessata a rivelarlo. Ha anche parlato di un giuramento.

La confessione di Bianca Berlinguer

Nel corso di un’intervista da lei rilasciata per il Corriere della Sera, la Berlinguer ha parlato della sua lunga carriera e della sua intensa attività lavorativa. Non si è inoltre lasciata sfuggire qualche dettaglio sulla sua vita privata, raccontando alcuni aneddoti sul suo rapporto con l’attuale compagno Luigi Manconi.

I due si sono quasi sposati, ma il matrimonio non è purtroppo avvenuto ed è stata proprio lei a confessarne il motivo. “Avevamo fatto il giuramento“, ha infatti svelato la giornalista, “poi abbiamo soprasseduto perché c’era stata una forte ondata di ritorno del Covid. Lo faremo il prossimo anno“. La coppia ha quindi l’intenzione di sposarsi, e ha solo rimandato la data delle nozze a causa della pandemia mondiale che è entrata improvvisamente nelle vite di tutti i cittadini.

Chi è Luigi Manconi

I due sono legati sentimentalmente da ben 25 anni, e hanno anche messo al mondo la figlia Giulia Manconi. Questo sarebbe, per entrambi, il secondo matrimonio: lui ha infatti avuto due figli dalla sua prima moglie, mentre lei è stata in passato sposata con Stefano Marroni (ex vicedirettore del TG2 e attuale capoufficio stampa della Rai). Il suo attuale compagno è invece laureato in Scienze Politiche ed è insegnante di Sociologia.

Luigi Manconi – questo il suo nome – ha inoltre alle spalle una lunga carriera politica, che lo ha visto ricoprire i ruoli di senatore e portavoce nazionale per i Verdi, ma anche sottosegretario del PD durante il Governo Prodi. E’ inoltre giornalista e scrittore, e ha portato avanti varie battaglie sociali attraverso la sua attività.