Quanto guadagna Antonio Ricci? | Il fantastico patrimonio dell’autore televisivo


Antonio Ricci, l’ideatore di Striscia la notizia, è tra gli uomini più ricchi nel panorama televisivo italiano. Ecco cosa c’è da sapere riguardo al suo patrimonio a sei zeri.

Antonio Ricci è uno dei personaggi televisivi più intelligenti e preparati in campo televisivo. Tra i più intelligenti, preparati e ricchi. Già, perché quest’ultimo dettaglio non sembrerebbe affatto di poco conto. In merito a questo aspetto, uno scoop giunge a pennello dal famoso quotidiano romano Il Tempo.

Stando a quanto appreso, il creatore di Striscia la notizia sarebbe a capo di un patrimonio stellare, fatto non solo di liquidi ma anche di numerosi immobili sparsi tra Milano e la Liguria. Ecco più nel dettaglio i contorni della gustosa vicenda.

Già titolare di una grande successo con Drive In, Antonio Ricci acquisisce maggiore fama e popolarità con altre due pietre miliari della programmazione televisiva di Canale 5: Striscia e Paperissima. Dopo 30 anni di carriera sempre ai massimi livelli, Ricci si consegna la pubblico televisivo come un personaggio iconico. In più  avrebbe accumulato un patrimonio di tutto rispetto. E’ quanto emerge dalle rivelazioni fatte da Il Tempo.

Guadagni e patrimonio del re di Striscia la notizia

Messo a segno anche il colpo di aprire la nuova edizione di Striscia con Luca Argentero e Alessandro Siani , entrambi dietro al bancone del tg satirico più famoso d’Italia, Antonio Ricci si proietta verso un’altra trionfante stagione televisiva. Intanto però Il Tempo ha provato a fare due conti in tasca al noto personaggio di Mediaset.

 


Secondo il quotidiano di Palazzo Wedekind, Ricci sarebbe beneficiario di “un utile di 1,1 milione di euro e un patrimonio netto che supera i 106 milioni a fronte di un attivo di 153,4 milioni”.
In più nel pezzo giornalistico sono offerti ulteriori dettagli sulle proprietà che l’uomo condividerebbe con la moglie Sylvia Arnaud. Con riferimento a ciò si parla di 18 immobili a Milano e 85 in Liguria, regione di origine dell’autore televisivo, ove lo stesso avrebbe anche 62 terreni.

Precisamente si legge che “A gestire il patrimonio è la Stone Srl, società basata a Milano e costituita nel 2004 di cui amministratore unico è stato appena riconfermato Gianluigi Molineris, mentre la proprietà di Ricci e della moglie Sylvia Arnaud è schermata dalla Across Fiduciaria. In portafoglio ci sono 18 immobili a Milano e 85 in Liguria (erano 75 nel precedente esercizio) nella provincia di Savona, dove sono ubicati anche 62 terreni, cresciuti rispetto ai 58 del 2020. Lo ‘shopping’ dello scorso anno spiega perché il controvalore delle ‘immobilizzazioni materiali’ sia salito a 78,9 milioni dai 69,9 milioni del 2020, segno che Ricci per comprare altre case e terre ha speso 9 milioni”.