Lavoro a Roma, 1500 posti a concorso: basta il diploma


A Roma previsto un concorso per 1.500 nuovi vigili urbani. Il bando in arrivo per assunzioni entro il 2025. Ecco quali sono i requisiti e come candidarsi.

Stando a quanto si apprende uscirà il prossimo mese di settembre il bando destinato all’assunzione di 1.500 unità da impiegare nella Capitale come vigili urbani. Il Comune di Roma ha già predisposto l’iter per rafforzare l’organico della Polizia municipale, sopperendo così alla mancanza di personale, giacché l’ultimo concorso risalente al 2010 portò solo a 161 assunzioni. L’Amministrazione capitolina soffre infatti il deficit di agenti di polizia municipale e a fronte di una pianta organica di 8 mila unità, ne conta al momento solo 6 mila. Il piano previsto dovrebbe quindi quasi totalmente coprire le carenze.

Nel piano concorsuale si prevedono 500 assunzioni nel 2022 e 1.000 nei prossimi tre anni. Per un totale di 1.500 nuovi vigili urbani entro il 2025. Anche se non è ancora uscito nessun bando, in base alle precedenti selezioni possiamo riepilogare i requisiti richiesti per partecipare e come presentare domanda.

Concorso 1.500 vigili urbani: i requisiti e come fare domanda

Si è prima accennato al piano di assunzioni per 1.500 unità da ripartire in 500 nel 2022 e 1.000 tra il 2023 ed entro il 2025. Come nei passati concorsi, i requisiti richiesti potrebbero essere:

Almeno 18 anni di età;
– Possesso di diploma di scuola media superiore;
– Conoscenza di almeno una lingua straniera e delle basi di informatica;
– Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE;
– Pieno godimento di diritti civili e politici;
– Idoneità fisica;
– Non avere riportato condanne penali passate in giudicato per reati che comportano l’interdizione dei pubblici uffici;
– Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti da impieghi presso PP.AA. a seguito di procedimenti penali.


Una volta pubblicato il bando in Gazzetta Ufficiale, i candidati potranno acquisire tutte le informazioni del caso ed essere messi a conoscenza delle prove previste. Si pensa pure che oltre alla prova scritta possano esserci prove di carattere attitudinale e fisiche. Alcuni manuali per la preparazione al concorso sono già in commercio.
Tutti gli interessati in possesso dei requisiti potranno candidarsi inoltrando relativa domanda secondo le modalità e nel rispetto dei tempi stabiliti in Gazzetta Ufficiale.