Better Call Saul il finale che ha commosso tutti: la serie tv dice addio ai fan

E’ arrivato l’attesissimo finale di Better Call Saul, la serie spin-off di Breaking Bad: la puntata finale ha lasciato senza parole tutti i fan.

La nota serie tv ha saputo sin da subito conquistare i cuori di milioni di telespettatori in tutto il mondo. I seguaci non hanno potuto fare a meno di restare incollati al piccolo schermo, per scoprire tutte le sorprese e i vari colpi di scena accaduti puntata dopo puntata. Con questo finale di stagione, si chiude anche una parte importante della televisione mondiale.

E’ infatti accaduto l’inaspettato, e i numerosi fan sono rimasti senza parole nello scoprire ciò che è successo.

Il finale di Better Call Saul

Con l’ultimo episodio di Better call Saul, si chiude l’era di Breaking Bad: si trattava infatti della serie spinoff di questa serie tv che ha cambiato – in un modo o nell’altro – la storia della televisione mondiale e che lascerà sempre un ricordo in milioni di persone. Nel corso di queste seguitissime puntate, Odenkirk si è mostrato nei panni di Jimmy McGill: lui è un uomo dalla grande parlantina, ma anche un truffatore nato. Ha poi interpretato il personaggio di Gene Takavic, mentre era in fuga dalla legge, e infine di Saul Goodman: quest’ultimo era infatti un avvocato criminale, che si occupa di raggiungere l’impero della droga del New Mexico.

La stagione di Better Call Saul ha insomma lasciato senza parole tutti, e lo ha fatto anche l’attesissimo finale (che ha fatto impennare gli ascolti televisivi). Il criminale guarda attentamente gli occhi dell’unica persona che gli abbia mai dato felicità, con cui si era anche sposato e che aveva trascinato nel vortice della criminalità. Lei – devastata – era fuggita via da lui, mentre omicidi e pericoli incorniciavano le intere vicende. Il tutto è poi finito in quello sguardo profondo che i due – dopo tutto quello che hanno vissuto – si sono scambiati.

A quel punto, Saul rifiuta gli sconti di pena a cui avrebbe avuto diritto: questo avrebbe significato tirare anche lei dentro quel processo, e per questo dice un secco No. “Sono stato io“, confessa lui, “ho architettato e fatto tutto da me“. Gli anni di carcere – che lui si trova a dover scontare – risalgono così da 7 a 86. E i fan – spiazzati – non dicono altro.