Ida Platano nella bufera: cosa sta succedendo alla dama di Uomini e Donne

Ida Platano, al centro delle dinamiche sentimentali del programma di Maria De Filippi, Uomini e Donne, sta vivendo un momento molto difficile. A confermarlo non è solo l’esito della storia con Riccardo Guarnieri, ma anche tutto ciò che succede fuori dal plot degli studi televisivi.

La dama bresciana Ida Platano sembra stia voltando finalmente pagina nei confronti di Riccardo Guarnieri. Il concorrente tarantino aveva di recente interrotto ogni rapporto con la donna, complici anche uno scontro tra i due nello studio di Maria De Filippi e una cena andata male. Inoltre Guarnieri aveva dichiarato di essere stato bloccato sui social da Ida.
In seguito a una serie di post pubblicati, sembra ormai certificato l’allontanamento tra Riccardo e Ida. Quest’ultima ha infatti avuto modo di dire che “ L’unica persona a cui devo chiedere scusa sono soltanto io. Per non essermi amata come meritavo, per non essersi messa spesso come priorità”.


Al di là del sentiment, Ida Platano sta vivendo un momento preoccupante anche sul proprio profilo social. Sembra infatti essere stata presa di mira da alcuni haters.

Gli insulti alla platano

Il profilo della dama bresciana è stato messo al centro del mirino da diversi odiatori da tastiera. Gli insulti che le hanno rivolto questi soggetti non sono per nulla leggeri, tanto più che la donna si sente braccata e vorrebbe procedere legalmente. Ma intanto, come prima reazione, la Platano ha postato degli screenshot di un account, probabilmente fake, che la perseguiterebbe da mesi con offese gravissime.

“Ti dovresti davvero ammazzare”

In ultimo sul profilo della dama è stato pubblicato un pesantissimo commento:
“Guida senza fare video che se muori tu non importa niente a nessuno, ma magari fai danno ad altri allora ti dovresti davvero ammazzare”- scrive Ginetta piffero.

Stavolta però la concorrente di UeD ha trovato la forza di rispondere:
“Ginetta piffero, io non so chi ci sia dietro questo account, se un uomo o una donna, ma cosa mangiate la mattina? Veleno! Questa cattiveria di augurare la morte non si può sentire, fatevi un esame di coscienza. Aiuto! Se a te non importa che domani non si sono, importa a mio figlio e a tutte le persone che mi vogliono bene e alla mia famiglia. Adios!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.